Home Elettrodomestici Caldaia a condensazione: tutto ciò che c’è da sapere

Caldaia a condensazione: tutto ciò che c’è da sapere

0
CONDIVIDI

Tutto si è evoluto al giorno d’oggi, e in particolar modo nel mondo dell’arredamento siamo andati avanti. Per chi davanti agli occhi avesse ancora le vecchie anti estetiche e rumorose caldaie si sbaglia di grosso: oggi il progresso ha portato alla nascita delle caldaie moderne, che poi sarebbero quelle a condensazione.

Quando diciamo caldaia moderna dobbiamo automaticamente dimenticare quella tradizionale, perché grazie alle moderne tecnologie si riutilizzano i fumi di scarico per creare del calore residuo.

La caldaia a condensazione consente infatti di riscaldare tutta la casa rispettando l’ambiente e dando la massima efficienza nella loro funzionalità. E per chi dice che questi nuovi modelli siano rumorosi allora non sa di cosa parla: in questo caso la parola d’ordine è infatti silenzio.

Come funziona una caldaia a condensazione

Tante belle parole ma ovviamente la domanda clou è: come funzionano le caldaie a condensazione? Il sistema consente il recupero del vapore acqueo che si forma durante la combustione del gas e crea nuovo calore. Per dirla breve all’atto combustivo del gas per il riscaldamento dell’acqua, si forma vapore acqueo che si disperde nei gas di scarico. Con i vecchi modelli si creava un vapore acqueo che non poteva essere riutilizzato dal momento che le temperature elevate otre i 200 gradi lo rendeva acido e corrosivo.

Oggi invece la situazione è completamente differente, dal momento che una caldaia a condensazione  ha un riciclo di quelli che sono gli scarti della combustione, grazie per l’appunto alla condensazione del vapore al fine di preriscaldare l’acqua che viene introdotta al suo interno.

La cosa poi che conveniente è il fatto che per il montaggio e l’installazione non occorre poi nulla di che. La sola cosa antipatica è che va montato un tubo di scarico dell’acqua di condensa ed una canna fumaria che non si corroda con i gas di scarico.

Design e caldaia a condensazione: un nuovo modo di concepire l’arredamento

Le caldaie moderne hanno di bello il fattore design. Se prima infatti eravamo abituati a mausolei che per nulla si addicevano alla stanza e all’estetica, oggi invece abbiamo dei modelli tondeggianti, con angoli smussati che rientrano alla perfezione nel quadro della stanza perfetta.

E ancora la convenienza si nasconde dietro a dimensioni ridotte, e forme sinuose che consentono di posizionare la caldaia in posti strategici in maniera tale che non andrà nell’occhio degli ospiti.

Qualche consiglio in più sulla caldaia a condensazione

E per finire, dopo aver detto come funziona e quale sia la sua posizione nell’arredo di casa nostra, bisogna dare qualche ultimo consiglio.

Per prima cosa c’è bisogno di manutenzione verso la caldaia al fine di assicurare una vita più duratura della stessa. Senza poi dimenticare che ci vogliono frequenti controllo effettuati da esperti professionisti in termini di sicurezza (il tutto secondo norma di legge).

La convenienza di una caldaia moderna sta nell’ottenere delle migliori prestazioni a temperature più base e von fasi di riciclo molto più convenienti. La qual cosa sarà ancora più ottimale se l’ambiente di casa nostra è dotata di buon isolamento termico.

Un risparmio maggiore si avrà anche se siamo in un posto più freddo, perché la bolletta dell’energia non sarà più amara come fino ad oggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.