Home Fai da te Assitenza e manutenzione caldaie Vaillant

Assitenza e manutenzione caldaie Vaillant

0
CONDIVIDI
Come installare una caldaia

Installare una caldaia non è assolutamente un’operazione semplice. Farlo in totale autonomia e in modo sicuro richiede sicuramente competenze specifiche, altrimenti il rischio che si corre è quello di combinare un bel disastro. La scelta di una caldaia piuttosto che un’altra è legata, in primo luogo, alle dimensioni dell’abitazione in cui deve essere inserita, così come alla particolare posizione in cui verrà collocata.

È importante mettere in evidenza come la caldaia debba essere sempre coperta, anche nel caso in cui sia collocata internamente.

L’installazione di una caldaia è una di quelle operazioni che sarebbe sempre meglio lasciare a personale di un’azienda specializzata, come l’assistenza Vaillant Padova, che possa vantare tanti anni di esperienza alle spalle, in grado di garantire un alto livello di affidabilità.

Tante caldaie vengono collocate spesso nella zona esterna delle case, per due ragioni: prima di tutto perché consentono di risparmiare un bel po’ di spazio e, in secondo luogo, per rendere decisamente più semplice il prelievo dell’aria che servirà poi all’interno del processo di combustione. Le caldaie a condensazione si caratterizzano per non necessitare di alcun tipo di contatto diretto con l’ambiente in cui vengono installate.

Le varie fasi dell’installazione

La scelta. La prima cosa da fare è chiaramente quella di scegliere la tipologia di caldaia più adatta alle proprie esigenze. Il consiglio è quello di optare per un modello che possa garantire una potenza proporzionata rispetto alle dimensioni, ma anche alle caratteristiche della casa in cui verrà installato.

Un livello eccessivo di potenza, così come un livello troppo basso, possono far sprecare energia e soldi. I fattori che incidono su tale scelta, quindi, sono le dimensioni, la struttura e la posizione dell’appartamento, ma al tempo stesso sono importanti anche le abitudini e la quantità di persone che compongono la famiglia.

La copertura. Piuttosto di frequente, l’installazione di una caldaia si rende necessaria perché deve prendere il posto di un apparecchio vecchio e troppo usurato. Qualora quest’ultimo modello da sostituire non avesse una protezione adatta, allora bisogna provvedere e applicare una sorta di apposito mantello, che abbia tutte le caratteristiche per poter garantire adeguata protezione soprattutto in riferimento alla polvere.

Occhio allo scarico dei fumi. Le caldaie comprendono anche un tubo che è formato da materiali in PVC: questi ultimi hanno lo scopo di garantire adeguata protezione rispetto agli acidi che si trovano nelle emissioni.

Di solito, lo scarico viene creato a “tetto”, oppure all’interno dei condomini viene costruito all’interno di una sola canna fumaria. Esistono anche dei casi in cui lo scarico a parete non si può installare.

Attenzione alla via di uscita della condensa. Spesso e volentieri si sceglie di far colare il fluido direttamente all’interno della fogna, sfruttando l’installazione di una condotta che è in grado di resistere alla corrosione dei vari acidi.

All’interno della rete fognaria, poi, la presenza di una serie di appositi detersivi permette di annullare l’acidità della condensa. Quindi, è fondamentale che l’azienda a cui si affida il lavoro abbia le competenze per svolgere un’operazione di installazione perfetta anche sotto questo punto di vista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.