Vivere il proprio spazio, senza che lo spazio ci definisca

I metodi più comuni per irrigare un giardino

Scritto da Gennaro Esposito • Mercoledì, 11 maggio 2016


Quando si tratta di piccolissime zone verdi composte da pochissime piante possiamo pensare di annaffiarle anche manualmente ma questo non elimina il problema del tempo impiegato e della necessità di qualcuno che ci sostituisca quando siamo lontani, magari per una vacanza.

Senza poi consideriamo che già per un giardino leggermente più grande diventa particolarmente impegnativo annaffiare regolarmente le piante manualmente, ecco allora che ci vengono in aiuto i nuovi sistemi di irrigazione automatici e semiautomatici. In questo articolo vediamo quelli più comuni.

Translate to en

Prima di passare in rassegna i vari metodi di irrigazione, bisogna però dire che per un buon impianto deve essere progettato tenendo in considerazione le necessità delle singole piante (non tutte hanno bisogno della stessa quantità di acqua) ma anche delle risorse idriche a disposizione per evitare inutili sprechi.

Irrigazione per infiltrazione laterale

Probabilmente è il metodo di irrigazione più antico dopo quello manuale, visto che consiste nello scavare dei solchi sul terreno dove scorre l'acqua fino alla base della pianta. Molto semplice da realizzare anche con il fai da te, può essere usato per piccole zone verdi ma questo sistema, piuttosto rudimentale, comporta un elevato consumo d'acqua considerando anche l'alto tasso di evaporazione.

Irrigazione fuoriterra

Altro sistema piuttosto semplice da mettere in pratica è il metodo dell'irrigazione fuoriterra. Si tratta di un sistema semiautomatico visto che è composto da un irrigatore mobile collegato ad un rubinetto e che, può essere spostato a piacimento per annaffiare le varie piante del giardino. Metodo piuttosto semplice ed economico è ottimo per i piccoli giardini, anche se è comunque necessario l'intervento di una persona.

Irrigazione a goccia

Con questo sistema entriamo nella categoria dei metodi di irrigazione automatici e, in questo caso, parliamo del sistema con la massima efficienza. Molto adatto per le zone verdi di piccole e medie dimensioni è costituito da una serie di tubi di plastica in cui scorre l'acqua e, fuoriesce da dei piccoli buchi.

Il vantaggio di questo sistema, che ha contribuito alla sua diffusione, non è solo quello del risparmio di energia e di acqua, ma il fatto che l'acqua arriva direttamente alla base delle piante. Questa caratteristica è ottima ad esempio per tutte quelle piante che temono l'acqua sui loro fiori.

Irrigazione a pioggia

Usato soprattutto per le grandi zone verdi, visti i costi di realizzazione piuttosto elevati e la costante manutenzione richiesta. In ogni caso capita di vedere questo sistema di irrigazione anche in giardini piuttosto piccoli perché si tratta di un sistema molto versatile e che si adatta a quasi tutti i terreni.

Il funzionamento è molto semplice, infatti, grazie ad un irrigatore o un oscillatore collegato ad un rubinetto il dispositivo simula l'effetto della pioggia. Anche in questo caso siamo di fronte ad un sistema programmabile.

Quale scegliere?

A questo punto, dopo aver visto i diversi tipi di impianti più comuni, è arrivato il momento di tirare le somme e capire quale sistema di irrigazione è più adatto per ogni tipo di giardino. La risposta deve essere personalizzata per ogni caso specifico, quindi, il primo consiglio è di consultare un professionista come può essere Codiferro, giardiniere in Toscana che fra i suoi servizi offre anche la progettazione e realizzazione di sistemi di irrigazione.

Se però è necessario progettare e realizzazione dell'impianto di irrigazione attraverso il fai da te, bisognerebbe considerare prima di tutto il tipo di piante che presenti nel giardino e solo dopo le dimensioni della zona da irrigare. Seguendo le indicazioni di questo articolo e con una buona manualità non dovrebbero nascere grandi problemi.

1188 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA