Vivere il proprio spazio, senza che lo spazio ci definisca

Una casa di terra e lana

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 27 ottobre 2012 • Commenti 2 • Categoria: Materiali


Case fresche d'estate e calde in inverno.
Con la 'pelle' di terra cruda, il 'cuore' di lana di pecora sarda, paglia di grano e riso, un amalgama di eccedenze offerte dalla natura.


E su tutto i caldi raggi del sole di Sardegna.
Sono gli ingredienti base per 'abitare crudo', per vivere sani e salvare l'ambiente.


Costruzioni sorte senza utilizzare i derivati del petrolio, sostenere costi energetici e soprattutto devastare montagne e boschi per ricavare il materiale necessario per realizzarle.


E' la neonata fibra di terra, l'intelligente innovazione green, "La casa verde Co2.0", targata Editerra edilana & Polo produttivo per la Bioedilizia.
Una formula ecosostenibile e etica per costruire case autosufficienti e indipendenti dal punto di vista energetico che ha le sue radici nel mattone tradizionale di ladiri, ma è superiore per efficienza energetica, inerzia termica e rendimento termico.
Questa piccola rivoluzione tecnologica è stata giudicata il miglior prodotto-progetto di impresa italiana e ha vinto il premio assegnato dalla Presidenza della Repubblica per il Sustainability International Forum 2012.



Translate to en


>>Continua a leggere "Una casa di terra e lana"

33852 hits
Tags:
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Quando un flessometro diventa uno strumento multifunzione

Scritto da Carlo Cazzaniga • Lunedì, 3 settembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Materiali


Quando il designer Sunghoon Jung ha presentato la sua proposta al concorso iF Design Talents è riuscito ad attirare l'attenzione su di sè.

Il suo progetto riesce a rivisitare questo prodotto restituendolo come valido strumento non solo per misurare, ma per tracciare linee e cerchi direttamente sulla superficie da lavorare.

Non sappiamo quanto possa resistere nel tempo la sua bindella così assottigliata, ma l'intuizione valeva sicuramente una menzione.

Translate to en


>>Continua a leggere "Quando un flessometro diventa uno strumento multifunzione"

94763 hits
Tags:
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Quando la finestra di un abbaino si trasforma in balcone

Scritto da Carlo Cazzaniga • Martedì, 31 luglio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Materiali


Una finestra innovativa per tetti di grandi dimensioni.
Il suo meccanismo permette di trasformare la sua apertura in un balcone funzionale.

La fascia superiore si apre verso l'alto.
La fascia inferiore si inclina in avanti in posizione verticale, permettendo il libero accesso al vano balcone. 

Le guide laterali sono integrati nel battente di fondo e si estende durante la sua apertura.

Quando il battente inferiore è in posizione di chiusura, le rotaie del "balcone" si camuffano all'interno del telaio.
Pertanto nè raccolgono impurità e sporcizie nè inquinano l'aspetto estetico dell'architettura.




Translate to en


>>Continua a leggere "Quando la finestra di un abbaino si trasforma in balcone"

6109 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Reciclaggio estremo: quando anche i pannolini servono per rigenerare materiali edili

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 7 luglio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Materiali


Fuori dalle case di Scozia da qualche settimana sono comparsi nuovi contenitori dell'immondizia: raccolgono esclusivamente pannolini usa e getta sporchi, il tipico oggetto da buttare su cui cala l'ombra del dubbio nel differenziare.

Per questo motivo, una società scozzese ha appena lanciato il suo programma pilota di sei settimane che terminerà a fine luglio.
I pannolini raccolti fuori dalle case di 4 aree urbane scozzesi verranno poi riciclati e trasformati, come già successo in passato in un progetto analogo inglese, in tegole per i tetti di casa, ma anche in altri oggetti come panchine per i giardinetti, mobili da esterno, cartoni.

Per questo motivo, 4 contee hanno aderito al progetto e 36mila famiglie per sei settimane forniranno il materiale da riciclo: potranno depositare gli usa e getta negli appositi contenitori distribuiti per le vie dei loro paesi o recarsi ai centri di raccolta di zona.

Translate to en


>>Continua a leggere "Reciclaggio estremo: quando anche i pannolini servono per rigenerare materiali edili"

2314 hits
Tags: ,
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Liqui Glide: l'innovativo trattamento "svuota barattoli"

Scritto da Carlo Cazzaniga • Mercoledì, 30 maggio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Materiali


L'equipe di LiquiGlide ne garantisce la più assoluta atossicità.

Si tratta di un trattamento superficiale idoneo per vetro, ceramica, plastica etc. che favorisce lo svuotamento dei recipienti nella sua totalità.

La finalità è quella di riuscire ad ottimizzare il contenuto che spesso rimane aderente alle pareti.

Pensate alle conserve di pomodoro, alle salse, o alle confetture fatte in casa.......
Il rivestimento è realizzato interamente con materiali alimentari e non con nanoparticelle delle quali preoccuparsi.

Qualora il rivestimento dovesse essere anche raschiato con un coltello e successivamente ingerito risulterebbe del tutto innocuo.

Translate to en


>>Continua a leggere "Liqui Glide: l'innovativo trattamento "svuota barattoli""

2893 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Quando il caffè si trasforma in materia prima per manufatti

Scritto da Carlo Cazzaniga • Martedì, 1 maggio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Materiali



Se questo progetto realizzato dal spagnolo Raúl Lauri è stato premiato al recente Salone Satellite, non è stato certamente per caso.

Decafè ha ottenuto il riconoscimento per la ricerca e la sperimentazione con materiali sostenibili, essendo stata realizzata con fondi di caffè opportunamente rigenerati e ricompattati per l’uso attraverso una tecnica ovviamente a noi sconosciuta.

Con sorpresa degli stessi progettisti, il caffè si è dimostrato un materiale utile non solo per realizzare le “coppiglie” di Decafè, ma per dar vita ad una serie di prodotti ancora da elaborare e da collaudare.

Translate to en


>>Continua a leggere "Quando il caffè si trasforma in materia prima per manufatti"

3130 hits
Tags: ,
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Addormentarsi sotto bolle trasparenti

Scritto da Carlo Cazzaniga • Martedì, 24 aprile 2012 • Commenti 0 • Categoria: Materiali


In Francia, speciali tende semitrasparenti permettono di soggiornare a stretto contatto con la natura e a basso impatto ambientale.

L'esperienza permettera di addormentarsi sotto il firmamento ma la luce dell'alba vi sveglierà di primo mattino.

Per farlo, bisogna andare in Francia ad Allauch, villaggio a 12 chilometri da Marsiglia, dove si trova Attrap'Reves, primo hotel mobile che offre la possibilità di soggiornare all'interno di tende sferiche e semitrasparenti, le Bubbletree's Transparent Pop-up Tents.

Queste tende hanno un diametro di circa 4 metri e un'altezza di 3.

Sono facilmente montabili e hanno un impatto minimo sulla natura. Il materiale di cui sono fatte è stato studiato apposta per proteggere chi soggiorna dall'esposizione ai raggi ultravioletti.

Una notte, colazione completa, costa 109 euro, con possibilità di guardare le stelle con un telescopio.

Translate to en


>>Continua a leggere "Addormentarsi sotto bolle trasparenti"

2775 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Dome House: polistirolo al posto dei mattoni

Scritto da Carlo Cazzaniga • Lunedì, 2 aprile 2012 • Commenti 0 • Categoria: Materiali


Si chiamano Dome House, case di polistirolo, queste curiose costruzioni che vengono dal paese del Sol Levante e che promettono di essere l'alternativa del futuro, almeno per un utenza che può godere di limitate disponibilità economiche.

Il materiale principale di queste case è uno speciale tipo di polistirolo, nome improprio per indicare il polistirene espanso.

Nasce dall'unione del carbonio e dell'idrogeno, è un tipo di lavorazione definita “pulita” e non produce rifiuti. Sembra incredibile a pensarci ma gli ingegneri giapponesi sapevano bene ch

e rappresenta la quarta generazione dei materiali da costruzione dopo legno, ferro e cemento.

Questa comune plastica bianca ha numerosi e inaspettati vantaggi.

Translate to en


>>Continua a leggere "Dome House: polistirolo al posto dei mattoni"

5630 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!