Vivere il proprio spazio, senza che lo spazio ci definisca

Case in vendita a Napoli, calo dei prezzi a metro quadro

Scritto da Gennaro Esposito • Venerdì, 12 giugno 2015 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità

Dopo un lungo periodo i prezzi delle case iniziano a calare e gli italiani ricominciano ad investire nel mattone. A partire dallo scorso anno il costo degli immobili è in discesa costante, con una crescita delle compravendite ed anche dei mutui erogati.

È l’Osservatorio sul Mercato Immobiliare Residenziale che rivela il dato, in parte molto confortante, che spiega che il trend è più evidente al Centro-Sud. Nonostante il calo piuttosto forte del prezzo a metro quadro, le case in vendita a Napoli restano sempre tra le più care (soltanto Roma, Firenze e Milano offrono un prezzo a metro quadro più alto), ma sono ancora pochi in città che iniziano a fiutare l’affare, con un mercato che non decolla ancora.

Da maggio prezzi ancora in calo

Nel corso del mese di maggio i prezzi hanno segnato un ulteriore ribasso, equivalente allo 0,9%, stabilendo come prezzo medio delle abitazioni a 2.039 euro/mq. Meno rispetto al prezzo medio di 2.166 euro per metro quadro riscontrato a dicembre scorso, con la diminuzione annua pari a -5,6%. Più bassa ancora la percentuale al sud che nella seconda metà dello scorso anno ha riportato un calo del -5,9%, una quota molto superiore rispetto al -4,1% di media per tutto lo Stivale.

Nonostante sia tra le più care in Italia con ben 2.965 euro a metro quadro, i prezzi a Napoli sono stati quelli che hanno subito il maggiore calo, con un -8,6%, secondo solo al picco più basso del sud in Molise. Palermo per esempio ha subito un calo un po’ meno evidente con -8 punti percentuali, ma il prezzo resta relativamente basso con 1.975 euro a metro quadro.

Ma il dato è in tendenza con tutti i capoluoghi regionali che hanno subito una chiusura negativa, con un peggioramento evidente nel secondo semestre con L’Aquila ed Aosta con cali rispettivamente del -17,7% e del 11,9%. Calo sorprendente anche a Roma, città che copre quasi la totalità del mercato immobiliare laziale, che ha subito un calo del -8,4% in un solo anno, facendo scivolare i prezzi delle case dietro non solo a Milano, ma anche a Firenze che resta fissa sui suoi 3.657 euro a metro quadro.

Le città in cui invece è più facile acquistare casa sono ancora una volta Catanzaro che si attesta ultima con 1.188 euro/mq con una flessione del 9,7%, e Perugia con prezzi in calo del -10,7% rispetto ad un anno fa, attestandosi cosi a quota 1.460 euro a metro quadro.


Translate to en


>>Continua a leggere "Case in vendita a Napoli, calo dei prezzi a metro quadro"

1869 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Confrontiamo quanto paghiamo per il gas con i costi delle altre tariffe disponibili sul mercato

Scritto da Gennaro Esposito • Mercoledì, 18 marzo 2015 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità

Nella vita raramente ci sono situazioni che accomunano tutti, perché, spesso, le differenze culturali o di situazione economica, portano ad avere esigenze notevolmente differenti. Il desiderio di risparmiare, invece, è sentimento comune a tutti; a nessuno piace sostenere un esborso maggiore.

Con l’introduzione del mercato libero nel settore dell’energia, sempre un maggior numero di persone si trova a doversi destreggiare fra le numerose offerte differenti che la pluralità dei fornitori offre.

Le metodologie idonee ad individuare l’offerta più adatta alle nostre esigenze sono simili a prescindere della fornitura che vogliamo valutare, sia quella per l’energia elettrica, del gas, della linea telefonica o di internet.

Giusto per fare un esempio, prendiamo in considerazione il confronto fra le tariffe di fornitura del gas.

Il modo migliore per ottenere un reale risparmio è quello di effettuare una comparazione attenta dei costi finali, cioè di quelli che saranno gli importi che contribuiranno a definire l’importo della bolletta. Va infatti tenuto ben presente che quando confrontiamo quanto paghiamo per il gas con i costi delle altre tariffe disponibili sul mercato, che le variabili che dobbiamo considerare sono tante. Sicuramente la prima è il costo a metro cubo, che è l’unità di misura con la quale i contatori calcolano il consumo. Ovviamente, se ci basiamo solo su questa considerazione per effettuare la nostra scelta, facilmente incorreremo in errori che, nostro malgrado, facilmente non ci porteranno ad ottenere il risparmio desiderato, bensì un aumento. 

Translate to en


>>Continua a leggere "Confrontiamo quanto paghiamo per il gas con i costi delle altre tariffe disponibili sul mercato"

1683 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La tecnologia al servizio degli anziani e disabili. La Giornata internazionale delle persone con disabilità

Scritto da Gennaro Esposito • Lunedì, 15 dicembre 2014 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità

Il 3 dicembre di ogni anno ricorre la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, manifestazione che la Commissione europea e le Nazioni Unite ha scelto di celebrare in tale data dal 1993.

La Giornata ha la finalità di indurre cittadini, enti ed istituzioni riflettere sui diritti delle persone disabili e sulla loro interazione in tutti i settori della società, in modo da aumentarne la consapevolezza e incoraggiare l’adozione di iniziative concrete.

La Convenzione dell’ONU sui Diritti delle persone affette da disabilità stabilisce l’estensione di tutti i diritti e libertà umane ai diversamente abili, senza alcuna discriminazione, e promuove il loro concreto coinvolgimento nelle attività sociali.

Ogni anno le iniziative organizzate in occasione dell’evento spaziano su tutti i temi possibili, anche se vi è però sempre un tema particolare.

Translate to en


>>Continua a leggere "La tecnologia al servizio degli anziani e disabili. La Giornata internazionale delle persone con disabilità"

2810 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Rischi del trasloco di casa a Milano senza organizzazione

Scritto da Gennaro Esposito • Venerdì, 18 luglio 2014 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità

Se pensate che il trasloco sia una cosa semplice, ebbene, vi sbagliate di grosso. Qualsiasi sia la mole degli oggetti da trasportare e la distanza da un'abitazione all'altra, state certi che senza la giusta organizzazione il vostro trasloco potrebbe diventare un vero flop. Per evitare disastri e stressarvi inutilmente, è consigliabile seguire una serie di accorgimenti. Molti sono infatti i rischi dei traslochi non organizzati come si deve. Soprattutto se bisogna spostarsi tra quartieri di Milano.

La prima regola da seguire riguarda la tempistica. Per organizzare il vostro trasferimento sarà importante contattare entro i tempi giusti una ditta specializzata nel trasloco di casa a Milano Come ad esempio Nessi Traslochi (ditta specializzata nei traslochi e custodia mobili, con sede a Milano). Nel caso in cui dimentichiate di farlo, infatti, correrete il rischio di non avere la disponibilità della ditta nel periodo che a voi fa più comodo. Se ciò accadesse, sarete costretti a rimandare il trasferimento nella nuova casa oppure a provvedere voi stessi al trasporto di scatoloni e mobili. Se non possedete un furgoncino o un'auto abbastanza capiente, andrete incontro ad una sfacchinata memorabile.

Una volta contattata la ditta e stabilita la data del trasloco, procuratevi il materiale necessario per imballare tutte le vostre cose. Rivolgetevi al vostro supermercato di fiducia per avere gratuitamente degli scatoloni e iniziate a riempirli. La seconda regola è quella di prestare particolare attenzione agli oggetti fragili, imballandoli con della plastica protettiva oppure avvolgendoli con della carta di giornale. Riempiendo tutti gli spazi vuoti con della carta accartocciata, vi garantirete una ulteriore protezione dagli scossoni. In questa maniera anche il servizio da the della nonna e i vostri cimeli in cristallo avranno lunga vita.

Translate to en


>>Continua a leggere "Rischi del trasloco di casa a Milano senza organizzazione"

1586 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Reuben Reynoso: l'uomo che testa i materassi

Scritto da Carlo Cazzaniga • Venerdì, 2 novembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Reuben Reynoso lavora nella prestigiosa fabbrica artigianale di materassi McRoskey, che si trova a Potrero Hill, un quartiere residenziale di San Francisco, in California.
Quand’era bambino, suo padre – un ufficiale di marina – lo puniva severamente se lui e i suoi fratelli si divertivano a saltare sui letti, ma adesso che è diventato adulto si mantiene saltando su tre materassi al giorno, ha raccontato al giornalista Steve Rubenstein del San Francisco Chronicle: in pratica il lavoro che una volta i ragazzi pigri citavano per scherzo come il più piacevole che si potesse immaginare (ora prevale il collaudatore di videogames, altrettanto reale).

Il suo compito è comprimere gli strati di ovatta che costituiscono il materasso – che è fatto a mano e può arrivare a costare fino a 2.730 dollari – assicurandosi che siano privi della minima imperfezione che possa compromettere il riposo dei clienti.




Translate to en


>>Continua a leggere "Reuben Reynoso: l'uomo che testa i materassi"

3914 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Bed & Bunker: una nuova formula per alloggi temporanei

Scritto da Carlo Cazzaniga • Venerdì, 2 novembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Tale, 50 km da Tirana. 10 studenti universitari tedeschi e 10 albanesi sono al lavoro su un progetto unico: stanno convertendo un ex bunker militare in ostello-dormitorio a otto posti.

Gli ospiti avranno l’opportunità di dare un'occhiata allo splendido paesaggio rurale attraverso la fessura che un tempo serviva per i fucili dei soldati e sognare sotto una cupola di cemento spessa un metro e trenta.

Negli Anni '70 e '80 del '900 il leader albanese comunista Enver Hozha fece costruire qualcosa come 750 mila bunker di cemento armato a forma di igloo; temeva che gli stranieri invadessero il paese – in caso di emergenza i bunker sarebbero serviti da rifugio per la popolazione o come punti di attacco militare contro ogni potenziale nemico.
In pratica la materializzazione delle paranoie di un dittatore.

Translate to en


>>Continua a leggere "Bed & Bunker: una nuova formula per alloggi temporanei"

3434 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Cabin Porn: fuga dalla realtà

Scritto da Carlo Cazzaniga • Mercoledì, 31 ottobre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Il nome del sito potrà risultare ingannevole.
Non si tratta dell'ultima trovata porno del canale web, ma una raccolta di residenze alternative per fuggire dalla realtà.


Sempre alla ricerca del rifugio perfetto, ci sono dimore lontane dal caos e collocate all'interno di paesaggi mozzafiato.
Fantasie virtuali per evadere in nature incontaminate.

Si chiama Cabin Porn e per qualcuno è diventato una droga.
Molti di coloro che approdano cliccano compulsivamente sulle sue pagine.

Il photoblog pubblica esclusivamente immagini di casette minuscole, presentate come "farmaci" per terapie intensive di disintossicazione da tutto.
In reltà sono in pochi quelli che desidererebbero isolarsi in questo modo. Più importante è continuare a sognare di vivere in spazi incontaminati protetti da un nido su misura. Da vedere! 



Translate to en


>>Continua a leggere "Cabin Porn: fuga dalla realtà"

3842 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Drifting da parquet

Scritto da Carlo Cazzaniga • Mercoledì, 24 ottobre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Un collezionista spagnolo porta la sua supercar in casa e si esibisce in una manovra da stuntman...


Come i bambini verrebbe da dire... Solo che qui non c'è in ballo un triciclo ma una AC Cobra 427 di 7000 cc e cinquecento cavalli: questa la macchina che un collezionista spagnolo si è portato dentro casa e che ha usato per fare del drifting sul parquet.


Le evoluzioni dopo il salto di pagina ........

Translate to en


>>Continua a leggere "Drifting da parquet"

2671 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!