Vivere il proprio spazio, senza che lo spazio ci definisca

I brand che ci accompagnano per la vita: Staedtler

Scritto da Carlo Cazzaniga • Mercoledì, 26 settembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Se è vero che l'ultimo mezzo secolo ha registrato, con l'invasione di computer prima e dei dispositivi mobili molto dopo, la disaffezione degli essere umani alla “scrittura” fisica su carta, un oggetto come la classica matita resta al suo posto nel “carnet” degli oggetti d'uso quotidiano, principalmente nella stessa forma in cui è nota all'umanità da diversi secoli.


Per tracciare un'ipotetica “nascita” della matita, occorre risalire al XVI secolo, quando nelle montagne scozzesi venne scoperto un giacimento di un metallo purissimo che luccicava come il piombo.


Quando si scoprì che fissato in una tenaglia di legno o metallo l'oggetto aveva la proprietà di “scrivere”, nacque la “Bleitstift”, come è nota in Germania, la “astina di piombo”.


Solo un secolo più tardi tuttavia, nel 1789, un chimico svedese dimostrò che il materiale non era piombo bensì carbonio cristallizzato, ovvero la “grafite”.
Costosa e rara, la grafite iniziò ad essere mescolata a zolfo e argilla, e successivamente a materiali sintetici.


Translate to en


>>Continua a leggere "I brand che ci accompagnano per la vita: Staedtler"

2234 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Richard Ginori: fine di una storia durata 277 anni

Scritto da Carlo Cazzaniga • Domenica, 5 agosto 2012


Ha chiuso i battenti qualche giorno fa, alle 17.30 del 31 luglio 2012, lo stabilimento Richard Ginori di Sesto Fiorentino, il più antico del gruppo: è proprio qui che nel 1735 il marchese Carlo Ginori avviò la produzione di ceramiche di quella che all’epoca si chiamava Manifattura Doccia.

I forni resteranno accesi, per ora, nella speranza che qualcuno si decida a rilevare questo pezzo di storia italiana, conosciuta e amata in tutto il mondo come simbolo di eccellenza, artigianalità e creatività artistica.

A fianco allo stabilimento di Sesto Fiorentino sorge il relativo Museo Richard-Ginori della Manifattura di Doccia, che raccoglie la produzione della manifattura dalla sua fondazione. La raccolta inizia dagli oggetti in maiolica, porcellana e terraglia, realizzati dalla Manifattura dal 1737 al 1895 seguendo le fasi storiche dell'attività nella successione dei marchesi Ginori che ne furono i proprietari: Carlo Ginori (1737-1757), Lorenzo Ginori (1758-1791), Carlo Leopoldo Ginori (1792-1837), Lorenzo Ginori (1838-1878), Carlo Benedetto Ginori (1879-1896) e della Società ceramica Richard-Ginori (dal 1896).




Translate to en


>>Continua a leggere "Richard Ginori: fine di una storia durata 277 anni"

4620 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Strane associazioni 12: complementi da imballo

Scritto da Carlo Cazzaniga • Martedì, 24 gennaio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Questa simpaticha miniatura è ispirata ad un'intelligente campagna pubblicitaria di Ikea, dove dei cartoni da imballo prendono forme conosciute a tutti: letto, sedia, lampada da tavolo prendendo l'aspetto di immagini iconografiche.

Chissamai che a qualcuno venga l'idea di riempirli di inerte e renderli fruibili.

Finalizzebbe per la prima volta lo sfruttamento di un prodotto nella sua totalità, imballo compreso.






Translate to en


>>Continua a leggere "Strane associazioni 12: complementi da imballo"

2536 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Brand memory game

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 29 dicembre 2011


Si tratta di individuare 30 famosi brand internazionali che non appaiono espliciti sulle carte ma sono sottintesi mediante alcuni indizi: grafica (colori e caratteri), stile, descrizione dell’immagine originale.

Si può giocare in due modi: o nel modo classico abbinando a due a due le carte che identificano lo stesso brand o indovinando il marchio mediante gli indizi.

Per vincere bisogna essere almeno un po’ vittime della pubblicità.

Con questo gioco, Hendrik-Jan Grievink ha così progettato per l’editrice olandese BISpublishers il gioco Brand Memory, che mette alla prova le nostre conoscenze in materia di marchi e loghi.

Translate to en


>>Continua a leggere "Brand memory game"

1533 hits
Tags: ,
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

All'asta la prima bottiglia di Coca-Cola

Scritto da Carlo Cazzaniga • Domenica, 4 dicembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


La madre (matrigna) di tutte le bottiglie di Coca-Cola.

Un'asta di Beverly Hills mette in palio i bozzetti su carta e la bottiglia di vetro, progettati nel 1816 e pensati come come modello per i contenitori da commercializzare.

Particolarmente interessante la bottiglia: l'esemplare in California è un pezzo quasi unico, l'unico simile in possesso della Coca-Cola.

Inoltre, il contenitore è lievemente diverso da quello messo in commercio.

Questo perchè la bottiglia di lusso, con la parte centrale larga e la base stretta, è più a rischio rovesciamento: perciò, l'azienda aveva scelto una forma più stabile.

Il possibile difetto non toglie valore al pezzo: per gli esperti, bottiglia e bozzetto raggiungeranno facilmente una cifra tra i 100 e 200.000 dollari.


Translate to en


>>Continua a leggere "All'asta la prima bottiglia di Coca-Cola"

3574 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Coca Cola poster vintage

Scritto da Carlo Cazzaniga • Martedì, 8 novembre 2011 • Commenti 3 • Categoria: Curiosità


Gadget, merchandising, manifesti hanno sempre supportato quella inconfondibile bottiglietta morbida e tutta curve.

Oltre che avere stimolato una nutrita comunità di collezionisti, Coca Cola è riuscita nel suo intento di cospargere il mondo dei suoi messaggi subliminali.

Questa collezione di manifesti si apre al nostro sguardo evocando da una parte un mondo che non c'è più, dall'altro tutta l'atmosfera che il marchio ha saputo indirizzare a suo favore.

Dopo il salto, alleghiamo una galleria di oltre trenta immagini, pronta per essere riconvertita in un collage da appendere a parete o da utilizzare come soggetto per attività di decoupage sulle quali cimentarsi in piovose domeniche d'autunno.






Translate to en


>>Continua a leggere "Coca Cola poster vintage"

352857 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

I brand che ci accompagnano per la vita: Aspirina

Scritto da Carlo Cazzaniga • Lunedì, 8 agosto 2011 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Se la Bayer deve molto della sua espansione mondiale a questa pillola miracolosa, da seria azienda tedesca, molto ha fatto nella promozione del suo prodotto in termini di qualità, pubblicizzazione e distribuzione mondiale.

Sapendo di avere in mano un prodotto efficacissimo e brevettato, l'azienda ha saputo usare i migliori mezzi pubblicitari dell'epoca ed è riuscita a dare il giusto risalto in tutto il mondo alla sua pillola.

Tra i tanti mezzi c'è un manifesto pubblicato nella seconda metà del 1930 (vedi dopo il salto) sulle principali riviste patinate dell'epoca, che fece scuola ai grafici pubblicitari del tempo.

L'autore era Renzo Bassi, un disegnatore futurista italiano, molto quotato a quei tempi che, insieme con i colleghi Nino Nanni, Bertoglio ed altri, riuscirono a stravolgere la comunicazione pubblicitaria di quel tempo e furono, per un decennio, praticamente i leader mondiali.

Translate to en


>>Continua a leggere "I brand che ci accompagnano per la vita: Aspirina"

2868 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

L'olandesina: la magia del successo attraverso le figurine

Scritto da Carlo Cazzaniga • Mercoledì, 15 giugno 2011 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Il fascino delle figurine e delle raccolte punti, ancora oggi riescono a carpire l'attenzione di molti, al punto da determinarne la scelta finale.
Ma il fenomeno delle figurine Mira Lanza furono qualcosa di più.

Raccontavano qualcosa di fantastico, e anche se lo scopo degli adulti era quello di ottenere dei punti per poter ritirare dei premi a catalogo, finiva che le figurine rimanevano in un cassetto come pezzi di una raccolta.

Alcune raccontavano di luoghi e personaggi fantastici.
Per averle tutte però, bisognava variare gli acquisti tra i prodotti dell'azienda.

Non solo, alcune di queste si potevano trovare solo all'interno delle confezioni più grandi.

Inutile dire che questo vincolo porto ad una miriade di collezioni mutilate, che si cercava di integrare attraverso una fitta rete di scambi con famiglie il cui numero di componenti esigeva confezioni diverse da nuclei di tre sole persone.




Translate to en


>>Continua a leggere "L'olandesina: la magia del successo attraverso le figurine"

7998 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!