Vivere il proprio spazio, senza che lo spazio ci definisca

DaWanda sbarca in Italia con un grande evento a Milano

Scritto da LDN • Venerdì, 14 settembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità

dawanda-it-100casaGrande evento di lancio questo fine settimana a Milano, per DaWanda.it. La piattaforma internazionale dedicata ai prodotti artigianali e di design, sbarca finalmente anche in Italia con una festa di inaugurazione aperta al pubblico.


DaWanda, che in lingua africana significa 'unica', è un progetto 'unico' come dice il nome. Partito nel 2006 da Berlino, grazie all'intuizione e alla passione di Claudia Helming, è diventato in poco tempo, un fenomeno internazionale realizzando uno spazio-web che ospita oltre 150mila artigiani, designer e hobbisti di tutto il mondo, che espongono e vendono le loro creazioni attraverso il portale Dawanda. 


dawanda-it-100casadawanda-it-100casa


dawanda-100casadawanda-100casa


Su Dawanda.it trovate praticamente di tutto: abbigliamento, accessori, oggetti per la casa, giochi, elementi di arredo, gioielli, idee regalo...ci sono oggetti grandi e piccoli, adatti a tutte le tasche e a tutte le occasioni. 


Ma la vera unicità di DaWanda è che tutto quello che è in vendita è realizzato direttamente da artigiani, designer e anche semplici hobbisti, che realizzano perciò pezzi unici o serie limitate e, nella maggior parte dei casi,  realizzano l'oggetto personalizzato, in base alle richieste del cliente. Chi vuole acquistare un articolo entra direttamente in contatto con il suo creatore.


Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Attaccare bottone: le tazzine di playdesign

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 30 giugno 2012 • Commenti 1 • Categoria: Cucina


Prendendo spunto da un comune modo di dire, lo staff di Playdesign ha realizzato questa serie di tazzine da caffè che si distinguono l’una dall’altra grazie alla presenza di un bottone colorato.

Proporzionalmente alla semplicità del progetto, il nostro apprezzamento converge su molteplici aspetti:

il messaggio, che unisce il caffè ad un rito;
il binomio ceramica e bottone colorato, che rende conciliante il momento;
l’imballo, che indica chiaramente il messaggio sottinteso.

Translate to en


>>Continua a leggere "Attaccare bottone: le tazzine di playdesign"

26201 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

I tavoli da lavoro di David Irwin

Scritto da Carlo Cazzaniga • Domenica, 24 giugno 2012


Una serie di tavole, pratiche e con gambe smontabili sono state oggetto di attenzione per David Irwin.

Progettandole, le ha pensate in moto tale che unissero la praticità della loro movimentazione con le esigenze di cablaggio, attraverso l’esecuzione di apposite fenditure sulla superficie.

La superficie in massello di rovere ed una struttura in acciaio verniciato a polvere si combinano per aggiungere una qualità discreta all’insieme.
Un buono spunto per ripercorrerne le fasi in modalità del tutto autonoma.

Translate to en


>>Continua a leggere "I tavoli da lavoro di David Irwin"

2377 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

T-Square hanger: l’appendiabiti secondo Jennifer Rabatel

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 21 giugno 2012 • Commenti 0 • Categoria: Accessori


La designer francese Jennifer Rabatel ha creato questa gruccia poliedrica e pieghevole dal nome T-Square hanger.

L’oggetto rientra a far parte di una collezione più ampia dal titolo “oggetti extra ordinaria”.

Il T-Square ha una piastra metallica uncinata che può essere ruotata e diaposta secondo la funzione.

Riceve indifferentemente capi da appendere distesi come una giacca o piegati come un pantalone.

A prima vista lo avevamo scambiato per uno strumento per la misurazione degli angoli.
La sua similitudine è l’unica scusante al nostro errore, anche se non escludiamo che l’ispirazione derivi proprio da questo.





Translate to en


>>Continua a leggere "T-Square hanger: l’appendiabiti secondo Jennifer Rabatel"

2197 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Matthew Robinson: tavoli come “cremini” al sole

Scritto da Carlo Cazzaniga • Venerdì, 15 giugno 2012 • Commenti 0 • Categoria: Living


Matthew Robinson ha chiamato questi tavoli “Fusion Tables” , dimostrando a se stesso ancora una volta che i titoli attribuiti ai suoi lavori non sono certamente il lato più fantasioso della sua creatività.

Nel progetto che vi mostriamo Matthew ha reso tangibile i bozzetti che perfezionò nel laboratorio del College of Art di Leeds durante la frequentazione dell’istituto.

I tavoli in massello sono realizzati a mano dalle essenze di noce ed acero, in uno stile quasi da cartone animato avvicinandosi maggiormente ai piaceri del cacao anzichè alle linee più conosciute del complemento d’arredo più canonico.

Translate to en


>>Continua a leggere "Matthew Robinson: tavoli come “cremini” al sole"

3051 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Un nido in alluminio

Scritto da Carlo Cazzaniga • Venerdì, 25 maggio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Giardini & Terrazze


La poltrona che vedete qui a fianco è in filo di alluminio.

Un lavoro ad intreccio che illude in immagine rispetto alle proporzioni reali.

La composizione sembra un nido, i cuscini sono posti come auova al suo interno.
Variabile nella sua forma in quanto intrecciato a mano, lo rende ineguagliabile.

L’idea è venuta allo scultore-designer Andrea Salvetti.

La peculiarità del filo di alluminio pre ossidato all’origine rende la seduta idonea per l’interno quanto per l’esterno.

Translate to en


>>Continua a leggere "Un nido in alluminio"

3065 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Chi l'ha detto che un bagno deve essere un cesso?

Scritto da LDN • Venerdì, 27 aprile 2012 • Commenti 1 • Categoria: Bagno


Chi l'ha detto che un bagno deve essere un cesso? Non sappiamo chi l'ha detto, ma certamente aveva torto. Se c'è un luogo della casa a cui teniamo è proprio il bagno.




Un luogo che negli ultimi anni è diventato sempre piu' oggetto di attenzioni e di investimenti da parte di aziende e designer, per trasformarlo nella zona della casa dedicata al relax, alla cura personale, al benessere psico-fisico e spesso anche alla seduzione.



Abbiamo visto e ne abbiamo parlato diverse volte, di come i bagni moderni siano lentamente diventati un salotto igienico, dove ci si può anche intrattenere, anzi sono numerosi i progetti di architetti che collocano la stanza da bagno, all'interno della camera da letto, con spettacolari installazioni, che qualche volta richiamano i fasti di Hollywood.



Non è un caso quindi che all'interno di questa nuova concezione del bagno il Salone del mobile 2012, abbia voluto dedicare un'intera sezione al bagno.  E non è un caso che anche il fuori Salone sia stato contagiato da questa passione.


Translate to en


>>Continua a leggere "Chi l'ha detto che un bagno deve essere un cesso?"

10722 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Nightshop: quando un vaso cambia colore

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 14 aprile 2012


Si chiama P.O.V. e il suo acronimo tradotto si pronuncia come: punto di vista.

Il colore di questo vaso varia a seconda dell'angolazione con il quale lo si guarda.

Nato dall'idea di Nightshop, ci ha introdotto in una piccola realtà protesa a creare prodotti nuovi e sorprendenti con un riferimento alla vita quotidiana.

Descriverlo è quasi impossibile, molto meglio affidarsi ad un video che alleghiamo dopo il salto.


le versioni sono molteplici, risulta pertanto difficile stabilire quale tra le soluzioni possibili sia quella di maggiore effetto scenografico.

Translate to en


>>Continua a leggere "Nightshop: quando un vaso cambia colore"

1559 hits
Tags:
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!