Vivere il proprio spazio, senza che lo spazio ci definisca

Una casa di pannocchie

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 15 novembre 2012 • Commenti 1 • Categoria: Realizzazioni


Anche se a un primo sguardo può sembrare il frutto fittizio della fantasia di un artista surrealista, la “casa di pannocchie” è un prototipo vero e proprio, realizzato fisicamente nell'area protetta di Muttersholtz in Alsazia, Francia.

Pensata dallo studio StAndré-Lang Architectes, la struttura, dal nome Tourner Autour du Ried , consiste in un semplice “vaso” di legno cavo, dal tetto diagonale, orientato in modo tale da sfruttare al meglio l'illuminazione naturale, man mano che il sole compie il suo percorso durante il giorno.

L'aspetto più impressionante della struttura, tuttavia, è il rivestimento: una “sacca” che corre lungo tutto il perimetro e che ospita una grande quantità di pannocchie di mais, contenute in una rete metallica.
Il metodo di accumulo è lo stesso utilizzato dagli agricoltori alsaziani per fare seccare le pannocchie nei silos: in questo modo non solo la struttura si armonizza perfettamente con l'ambiente circostante, ma si trasforma in un “edificio dinamico”, che cambia le sue proprietà con il passare delle stagioni.



Translate to en


>>Continua a leggere "Una casa di pannocchie"

15397 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Una casa di terra e lana

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 27 ottobre 2012 • Commenti 2 • Categoria: Materiali


Case fresche d'estate e calde in inverno.
Con la 'pelle' di terra cruda, il 'cuore' di lana di pecora sarda, paglia di grano e riso, un amalgama di eccedenze offerte dalla natura.


E su tutto i caldi raggi del sole di Sardegna.
Sono gli ingredienti base per 'abitare crudo', per vivere sani e salvare l'ambiente.


Costruzioni sorte senza utilizzare i derivati del petrolio, sostenere costi energetici e soprattutto devastare montagne e boschi per ricavare il materiale necessario per realizzarle.


E' la neonata fibra di terra, l'intelligente innovazione green, "La casa verde Co2.0", targata Editerra edilana & Polo produttivo per la Bioedilizia.
Una formula ecosostenibile e etica per costruire case autosufficienti e indipendenti dal punto di vista energetico che ha le sue radici nel mattone tradizionale di ladiri, ma è superiore per efficienza energetica, inerzia termica e rendimento termico.
Questa piccola rivoluzione tecnologica è stata giudicata il miglior prodotto-progetto di impresa italiana e ha vinto il premio assegnato dalla Presidenza della Repubblica per il Sustainability International Forum 2012.



Translate to en


>>Continua a leggere "Una casa di terra e lana"

35624 hits
Tags:
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Plof: un imbottito di scampoli di tessuto

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 11 ottobre 2012


La creazione del brand belga Atelier Belge è quanto si potrebbe davvero definire un imbottito insolito.
Si chiama “Plof” ed è sostanzialmente una panca realizzata con un materiale di riempimento ricavato da scarti tessili triturati.


Grazie a un rivestimento trasparente realizzato in polietilene, il contenuto è visibile: in questo modo viene sottolineata la natura “unica” di ogni pezzo, poiché gli scarti sono semplicemente quelli a disposizione e non sono mai riproducibili in serie industriale.
Pur nascendo nella versione standard lunga un metro, profonda e alta mezzo, Plof può essere adattabile a qualsiasi esigenza e dimensione.

Translate to en


>>Continua a leggere "Plof: un imbottito di scampoli di tessuto"

2901 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Costruire un pannello solare con bottiglie di plastica

Scritto da Carlo Cazzaniga • Venerdì, 7 settembre 2012


Questo pannello solare, non solo produce energia pulita da una fonte rinnovabile , il sole, ma riutilizza anche bottiglie di plastica.
Inoltre, chiunque può costruirne uno.

Si tratta di una invenzione di un meccanico brasiliano in pensione di nome José Alano il quale ha dimostrato che l'energia rinnovabile è a disposizione di tutti e che potrebbe non essere così costoso come si vorrebbe far credere.

Per costruire questo pannello solare bisogna raccogliere bottiglie di plastica e Tetrapak.
Il prototipo di Josè è in funzione dal 2002 e da allora lui cerca di divulgare l'idea in Brasile con conferenze e laboratori.
Si stima che oggi più di 7.000 persone usano questo pannello solare.



Translate to en


>>Continua a leggere "Costruire un pannello solare con bottiglie di plastica"

9982 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Edilizia italiana: un "gruviera" energetico

Scritto da Carlo Cazzaniga • Lunedì, 13 agosto 2012 • Commenti 0 • Categoria: Norme & fisco


Nel rapporto 2012 "Tutti in classe A", Legambiente esamina 200 immobili in giro per l'Italia utilizzando la termografie.

Il risultato?
Un paese in cui le case, vecchie e nuove sono troppo spesso Poco efficienti dal punto di vista energetico.

Secondo Legambiente gli edifici sono in gran parte responsabili dei consumi energetici del paese.

Per di più, oggi non esiste nessuna ragione economica o tecnica che possa impedire il fatto che i nuovi edifici siano costruiti per rientrare nella categoria A.
L'incidenza di costo infatti tra un tipo di progettazione e l'altra può stimarsi con un controvalore pari al 5-10% del costo finale.

Translate to en


>>Continua a leggere "Edilizia italiana: un "gruviera" energetico"

2356 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Quando le grucce appendiabiti diventano sostegni per le piante rampicanti

Scritto da Carlo Cazzaniga • Lunedì, 23 luglio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Giardini & Terrazze


Nel post di oggi recuperiamo una decina di comunissime grucce in metallo, del tipo usato in molte lavanderie al momento della restituzione degli abiti, e con un poco di fil di ferro le leghiamo tra loro, trasformandole in un unico, perfetto strumento per l’orto verticale.

Non soltanto è una soluzione sostenibile: è anche utile per una migliore coltivazione degli ortaggi.

Sollevata da terra, la nostra pianta di cetrioli potrà godere di una migliore areazione e insolazione.
Lasciando liberi, nel contempo, preziosi metri quadri sulla terrazza.




Translate to en


>>Continua a leggere "Quando le grucce appendiabiti diventano sostegni per le piante rampicanti"

9299 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Natureart: il muschio come elemento decorativo

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 21 luglio 2012 • Commenti 2 • Categoria: Living


Muschio come elemento decorativo.

Una piccola macchia di verde per “rinverdire” un angolo dimenticato.

La tecnica di modellare il muschio non è certo una pratica nuova, ma i lo staff di Natureart ci ha dimostrato che si possono percorrere nuove strade.

E’ il caso di queste sfere di legno al cui interno sono state inserite le spore primarie.
Green Planet, questo il nome del progetto è solamente uno dei tanti spunti che si possono trarre del loro sito.

Translate to en


>>Continua a leggere "Natureart: il muschio come elemento decorativo"

9624 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Graypants: luci a sospensione dal riciclo di cartone

Scritto da Carlo Cazzaniga • Martedì, 10 luglio 2012


Queste luci a sospensione sono state ottenute utilizzando rimanenze di cartone ondulato.


La gamma pensata e realizzata dallo studio Graypants ha utilizzato materiale residuo proveniente dal materiale da imballo della loro sede e da alcune realtà produttive del loro comprensorio.

Le singole forme sono state ottenute ottimizzando il taglio in cerchi concentrici prima di essere impilati ed incollati fra loro.

Forme, spessori e la diversa cannettatura delle sezioni coinvolte, regalano riflessi e giochi di luce sempre diversi.

Translate to en


>>Continua a leggere "Graypants: luci a sospensione dal riciclo di cartone"

7958 hits
Tags: ,
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!