Vivere il proprio spazio, senza che lo spazio ci definisca

I tavoli da lavoro di David Irwin

Scritto da Carlo Cazzaniga • Domenica, 24 giugno 2012


Una serie di tavole, pratiche e con gambe smontabili sono state oggetto di attenzione per David Irwin.

Progettandole, le ha pensate in moto tale che unissero la praticità della loro movimentazione con le esigenze di cablaggio, attraverso l’esecuzione di apposite fenditure sulla superficie.

La superficie in massello di rovere ed una struttura in acciaio verniciato a polvere si combinano per aggiungere una qualità discreta all’insieme.
Un buono spunto per ripercorrerne le fasi in modalità del tutto autonoma.

Translate to en


>>Continua a leggere "I tavoli da lavoro di David Irwin"

2202 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Facciate per scalatori

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 9 febbraio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Sulla facciata di un ostello olandese, qualcuno ha pensato di affiggere dei supporti da free-climber trasformando una facciata del tutto cieca in una palestra da arrampicata libera vera e propria.

Il fatto non ci coglierebbe di sorpresa,  se non scorgessimo dietro la parvenza una plausibile opportunità.

In virtù del fatto che molte facciate vengono utilizzate come ausilio per affiggere claim pubblicitari, ci viene da chiederci se anche quello di inserire una palestra per arrampicatori non fosse un modo per portare nuove risorse economiche sul bilancio di esercizio.

Translate to en


>>Continua a leggere "Facciate per scalatori"

2037 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Cassette in legno: prendersi la briga ri rigenerarle ed immeterle sul mercato

Scritto da Carlo Cazzaniga • Lunedì, 6 febbraio 2012


John Mihovetzè un collezionista di tutto ciò che stuzzichi la sua fantasia.

Contestualmente esegue lavori su legno nella sua officina.
Peregrinando per il Midwest è riuscito a raccogliere qualcosa come 4000 cassette di bibite in stile vintage in circa 6 mesi.
Ora, con un suo intervento di rigenerazione, si sta adoperando per trasformarlo in una entrata economica.

Senza la necessità di doversi obbligatoriamente recare nel Midwest, John ci fornisce comunque un’intuizione:
senza spacciare il nostro operato per un lavoro eseguito su degli originali, si potrebbe comunque ricrearle appositamente invecchiate.
Le cassette di legno stanno tornando in voga, ed un nutrito numero di appassionati potrebbero dimostrarsi interessati.

Preparando a priori degli stancil con i brand maggiormente contesi, porre le scritta risulterà piuttosto semplice.






Translate to en


>>Continua a leggere "Cassette in legno: prendersi la briga ri rigenerarle ed immeterle sul mercato"

22776 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Manoteca: un banco di lavoro realizzato con porte di risulta

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 26 gennaio 2012 • Commenti 1 • Categoria: Solai Cantine Garage


Il mobile è pensato per essere una scrivania o un tavolo da lavoro, ma basta accostare l’anta per ottenere un tavolo da pranzo per otto persone.

L'orditura di sostegno permette di fissare una lampada a braccio.Una volta chiuso, il tavolo suggerisce la sua funzione con la piccola maniglia centrale, che ricorda il suo passato di vecchia porta.
Divertente e funzionale.

Questo progetto porta la firma di Manoteca, ma l’idea è stimolante soprattutto per poter ripercorrerne la strada con assi di risulta rimaste in casa.

Senza rimanere ancorati alla realizzazione che alleghiamo, si potrebbe su questa idea svilupparne di proprie con tutte le personalizzazioni del caso, magari per la propria cantina, all'interno di un box, oppure di un piccolo laboratorio.






Translate to en


>>Continua a leggere "Manoteca: un banco di lavoro realizzato con porte di risulta"

8537 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Guida pratica di autoaiuto per una giornata creativa

Scritto da Carlo Cazzaniga • Venerdì, 30 dicembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Life-style






Una realizzazione iconografica per sollecitare una vita maggiormente creativa e costruttiva.
Una sorta di "gioco dell'oca" per suggellare un patto con se stessi per organizzare delle giornate meno monotone e frustranti.

Del resto, è o non è questo il periodo dell'anno nel quale solleviamo l'argomento delle buone intenzioni?

Translate to en


>>Continua a leggere "Guida pratica di autoaiuto per una giornata creativa"

2639 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Divisori di emergenza

Scritto da Carlo Cazzaniga • Domenica, 18 dicembre 2011


Nel vedere queste immagini, abbiamo pensato alle volte che avremmo voluto ricavare un vano provvisorio fatto di teli e di bastoni, che fosse dignitoso, e che soprattutto non comportasse fori a parete, tiranti a soffitto e sistemi di fissaggio in genere.

Il sistema utilizzato per questo allestimento di emergenza, è proprio quanto ci si aspetterebbe in queste circostanze.

Con semplici tubi in cartone fustellato, si potrebbe ottenere quanto desiderato in poco tempo, con poca spesa, e con la possibilità di riutilizzarlo ovunque.





Translate to en


>>Continua a leggere "Divisori di emergenza"

2306 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Pasta all'uovo

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 15 dicembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cucina


La magia di improvvisare un piccolo laboratorio per una giornata.
Un lavoro di squadra: la preparazione del ripieno, l'impasto, la stesura, il taglio, l'asciugatura.

Ogni momento ha un suo perchè. Grazie a tutta quell'atmosfera che circonda la lavorazione della pasta all'uovo fatta in casa, più di una volta ci siamo sentiti dire:- "Ma che Natale è senza Cappelletti?.
In questo un pò di verità c'è: da una parte la tradizione di trovarseli a tavola, dall'altra il piacere di vivere il fermento di un pastificio degno di un laboratorio d'altri tempi.

In questa pratica si consumano le diverse scuole di pensiero: dai nomignoli conferiti a tortellini e tagliatelle che variano da regione a regione, agli ingredienti per il ripieno più azzeccato.
Ma la magia risiede nelle diverse fasi: prima quel "vulcano" di farina dal quale un fiume di "lava" si mischia per l'impasto, poi la lavorazione della pasta, la scelta del ripieno, la stesura a mattarello, il taglio delle diverse forme.

Farina e pasta hanno un "calore" tutto nostro, e che solo noi italiani sappiamo riconoscere ed apprezzare.
Sarebbe un vero peccato perdere nelle generazioni questa capacità manuale .......una vera ricchezza in tempi di autarchia!




Translate to en


>>Continua a leggere "Pasta all'uovo"

8777 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Natale in casa: allestire l'angolo più intimo

Scritto da Carlo Cazzaniga • Martedì, 13 dicembre 2011 • Commenti 1 • Categoria: Living


Che un'altro Natale "difficile" sia alle porte lo sappiamo, ma fingere che non lo sia risulta inutile.
Certo si potrebbe evitare di addobbare casa, ma rientrare senza che nulla sottolinei questo momento potrebbe lasciare un senso di tristezza.

Le immagini che alleghiamo non vogliono essere uno "schiaffo morale" a chi sta vivendo un momento di ristrettezze, bensì uno sprono a fare quanto di meglio le proprie possibilità possano concedere.

Che le vostre palline siano di vetro o di carta poco importa, basta che ci siano........ e se non avrete regali da fare, potete sempre incartare un pensiero.

Di questi tempi un pò di affetto rimane sempre il miglior regalo!




Translate to en


>>Continua a leggere "Natale in casa: allestire l'angolo più intimo"

19268 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!