Vivere il proprio spazio, senza che lo spazio ci definisca

Uppleva, la tv di IKEA

Scritto da Carlo Cazzaniga • Mercoledì, 16 maggio 2012


Arriva a giugno in Italia ed è integrata in un mobiletto, naturalmente da montare.

A metà aprile, IKEA ha annunciato di essere al lavoro per realizzare un nuovo tipo di televisori da vendere nei propri negozi di mobili.

La notizia ha suscitato molto interesse, soprattutto tra i clienti più assidui e affezionati di IKEA, che attendono di poter vedere e acquistare il nuovo prodotto.

La loro attesa non dovrebbe durare più a lungo, almeno stando alle ultime informazioni raccolte da GigaOM: i primi modelli di Uppleva saranno messi in vendita a partire da giugno in alcuni negozi IKEA in Francia, Germania, Polonia, Svezia e Italia.

Translate to en


>>Continua a leggere "Uppleva, la tv di IKEA"

1799 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Televisione in BN: amarcord

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 1 settembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Ci sono dei motivetti, che inspiegabilmente si innestano nel nostro cervello di primo mattino, per non abbandonarci più se non dopo qualche ora.
Sono quegli strani fenomeni che talvolta fa la mente senza una spiegazione razionale.

Capita così che l'esigenza di capire a cosa quel motivetto fosse riferito, diventi prioritario.

Scoprirlo ed aprire un più vasto scenario è consequenziale.

Non sappiamo quanti di voi possano attraverso queste sigle ricordare la loro infanzia, ma se apparterrete a quell'ultima generazione in bianco e nero, vi sarà molto facile.

Translate to en


>>Continua a leggere "Televisione in BN: amarcord"

1363 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Quando le serie televisive, ispirano ulteriori filmati

Scritto da Carlo Cazzaniga • Domenica, 6 febbraio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità




Un eccellente iniziativa del canale televisivo belga "Prime", ha visto impegnati creativi, per poter promuovere delle note serie televisive per la programmazione in prima serata.
Ancora una volta, le miniature, il gioco delle sproporzioni e degli effetti di inquadratura degni del miglior tilt-shift, hanno saputo attirare anche la nostra curiosità.
Per la circostanza, il filmato che è stato realizzato e che alleghiamo al post, rende più interessante l'iniziativa del canale televisivo, più di quanto non riescano a fare le serie televisive stesse.




Translate to en


>>Continua a leggere "Quando le serie televisive, ispirano ulteriori filmati"

6437 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Televisione: evasione o frustrazione?

Scritto da Carlo Cazzaniga • Domenica, 7 novembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Life-style


La televisione, è un "rifugio" più volte da noi bocciato come mezzo di evasione, stimolo e spettacolo.

Non vogliamo essere ripetitivi, ma purtroppo, frustrati a nostra volta in periodici tentativi di rivalutazione del mezzo come ausilio di intrattenimento, ci scontriamo con quanto avevamo già precedentemente constatato.

Il sopraggiungere della stagione invernale, e quel vecchio trucco pigro di risparmiare qualche soldo, ci incanala verso serate che responsabilizzano il nostro televisore in funzioni di strumento per lenire i nostri tormenti, e farci vivere qualche ora senza pensare.

Nulla di più sbagliato!!





La televisione si avvolge sempre più intorno a se stessa, produce virus e antivirus, mostri e cavalieri, vittime e carnefici.

Nei titoli di testa dei giornali, dove una volta campeggiavano il dibattito politico e lo scontro sociale, ora si alternano Minzolini e Gabanelli, Santoro e Feltri, Fazio e Floris, Dandini e Vespa.

Nessuna sorpresa che il popolo, di destra e di sinistra, si sia ormai fatto declassare in pubblico in pura tifoseria televisiva, nella convinzione che il prevalere della propria parte possa dipendere dal miglior sermone di Travaglio, dalla più bella vignetta di Vauro, dal più acido commento di Belpietro.

Translate to en


>>Continua a leggere "Televisione: evasione o frustrazione?"

2260 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Addio al vecchio segnale Rai

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 6 novembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Tra poco tempo, verrà modificato totalmente su tutto il territorio nazionale, il passaggio del segnale di ricezione per le apparecchiature televisive.
Finisce così un'epoca, che va ad aggiungersi a quello che fu il passaggio dalle immagini in bianco e nero a quelle a colori.

Noi di 100casa.it, vorremmo omaggiare questo passaggio, offrendovi la sigla della "fine delle trasmissioni Rai" che passava sugli schermi ogni sera al termine della programmazione quotidiana.

E' un piccolo cameo a simboleggiare un lungo periodo della nostra storia, fatto di avvenimenti e costume, consumi e società, dove la parola "fine" raramente ha assunto un senso così compiuto.




Translate to en


>>Continua a leggere "Addio al vecchio segnale Rai"

5819 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Televisione del secolo scorso: quando lo spazio costituiva la nuova frontiera

Scritto da Carlo Cazzaniga • Mercoledì, 22 settembre 2010 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Consapevoli di quanto a volte rasentiamo argomenti che poco hanno a che fare con la casa in prima persona, ci piace a volte spaziare in contesti e sensazioni che molti ricordano, e che a noi piace ricordare.

"Spaziare" è il termine più adatto, perchè è proprio di spazio cosmico che andiamo a parlare.

La rete in questo, non ha ancora finito di stupirci, scoperchiando a volte dei ricordi che il tempo aveva sepolto.

Scoprendo questi video, ci è tornato alla mente come certi anni, siano stati oggetto di una vera e propria propaganda protesa alla conquista dello spazio.

Programmi, servizi, tavole rotonde, documentari, telefilm e persino pupazzi animati, ci raccontavano di quanto fosse vicino, quella remota possibilità di vivere sulla luna, di sconfiggere alieni e di prevedere persino delle date, nelle quali l'uomo avrebbe potuto insediarsi stabilmente fuori dal nostro pianeta.




Translate to en


>>Continua a leggere "Televisione del secolo scorso: quando lo spazio costituiva la nuova frontiera"

1628 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

I Mondiali di calcio in casa

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 12 giugno 2010 • Commenti 0 • Categoria: Life-style


Per circa trenta giorni, come ogni quattro anni, i campionati del mondo di calcio entrano nelle nostre case.


Monopoizzeranno il telecomando, saranno oggetto di discussioni in famiglia, distrarranno il genere maschile da tutto il resto, e spesso diverranno motivo di conviviali adunate.
Avere ospiti a casa, distrarrà le signore del coinvolgimento lobotomico dei compagni, e questi ultimi, avranno al fianco validi interlocutori per approfondire commenti tecnici, argomenti tattici, e sagome da abbracciare nel fatidico istante del gol.


In queste occasioni però, l'interesse rischia di essere straripante.
Può essere interessante, anche sapere come giocano le altre squadre, del resto questo evento non si traduce esclusivamente nell'osservare la propria nazionale, ma il rischio diventa quello di disinteressarsi di tutto il resto.


Molti hanno acquistato un nuovo lcd, omettendo che il vero motivo dell'acquisto, era proprio di vedere i mondiali su un nuovo schermo, ma altri hanno accettato di buon grado, solamente per poter vedere meglio una bella pellicola.

Il consiglio, è quello di guardare l'evento con morigerato buon senso.
Non tutti potrebbero apprezzare, e sarebbe sciocco alterare gli equilibri per così poco.

Translate to en
1255 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il tramonto dei telecomandi

Scritto da Carlo Cazzaniga • Venerdì, 29 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Materiali
Nei prossimi mesi Microsoft, Hitachi e anche i più importanti costruttori di pc inizieranno a vendere apparecchiature che consentono di cambiare canale in televisione o di aprire e spostare file e documenti sul monitor del computer con un semplice gesto delle mani.

La tecnologia, alla base di tutto ciò, uno dei cambiamenti più rivoluzionari nell'interfaccia uomo-macchina da quando il mouse fece la sua prima comparsa all'inizio degli anni Ottanta, è stata illustrata al Consumer Electronic Show che si è tenuto a Las Vegas.

I tentativi precedenti di mettere a punto tecnologie simili si erano arenati o rivelati deludenti.

Ma l'ultima serie di apparecchi che obbediscono a un semplice gesto della mano presentano una sorpresa non indifferente: funzionano davvero.

Manipolare lo schermo con un movimento del polso riporterà alla mente di molti le scene del film del 2002 "Minority Report" nel quale Tom Cruise spostava immagini e documenti su uno schermo futuristico con semplici gesti delle mani.

La tecnologia real-life riprenderà proprio la stessa eleganza e facilità d'uso.

Seduti di fronte a un televisore munito di una telecamera per il rilevamento dei gesti potrete accenderlo puntando il dito nell'aria.

Per passare in rassegna i canali sarà sufficiente fare con la mano il medesimo gesto che fate sfogliando una rivista.
La rivoluzione gestuale diverrà di tendenza a partire dalla fine di quest'anno, quando Microsoft metterà in commercio un nuovo sistema per videogiochi, per ora chiamato Progetto Natal.

Sarà il tentativo di Microsoft di eguagliare il successo della Wii Nintendo.
Laddove però per trasferire i movimenti corporei allo schermo la Wii necessita di ipersensibili telecomandi da impugnare, Natal non avrà bisogno di nulla, solo il corpo umano.
Translate to en


>>Continua a leggere "Il tramonto dei telecomandi"

2562 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!