Vivere il proprio spazio, senza che lo spazio ci definisca

Oggetti smarriti 6: due salvadanai per un tesoro fuoricorso

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 1 settembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Non contenevano talleri, nè dobloni, nè monete d'oro.

Solo monete fuoricorso e qualche 500lire in argento dei quali nessuno di essi con le vele delle caravelle di Colombo poste controvento.

E' il magro bottino ritrovato in questi due salvadanai, salvo una letterina nascosta che ci ha intenerito e totalmente ripagato.

Tante speranze racchiuse nella ruggine del tempo.

Se qualche progenitore aveva previsto con tante buone intenzioni di costruire una piccola risorsa aurea, il consiglio che vi rimandiamo è di non fare altrettanto.



Translate to en


>>Continua a leggere "Oggetti smarriti 6: due salvadanai per un tesoro fuoricorso"

31215 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Oggetti smarriti 5: aeroplanini di inizio secolo

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 30 agosto 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Prima dell'avvento delle consolle ....... ma molto molto prima, alcuni giochi richiedevano l'interattività per tutto.

Storie, rumori, movimento.
E' molto probabile che le cabrate di questi primordiali caccia ad alica fossero accompagnati da un rumore risultante di tipo "wrooooomm" o giù di lì.

Non riusciamo a datarli ma l'effige sulla carlinga assomiglia a quella presente sulle carlinghe della Regia Areonautica.

Se doveste sapere qualcosa di più non vi resta che farcelo sapere.


Translate to en


>>Continua a leggere "Oggetti smarriti 5: aeroplanini di inizio secolo"

1915 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Liebig: che passione quelle figurine

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 26 luglio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


La collezione delle figurine Liebig è tuttora viva perchè la loro bellezza sia di stampa che di disegno non è mai stata uguagliata, ci fu un altro fenomeno che ebbe molta risonanza in Italia nel 1935, fu quello delle figurine Perugina, la più rara delle quali fu la famosissima figurina raffigurante “il feroce Saladino”, ma questa collezione non ebbe poi seguito anche perchè il collezionista che riusciva a completare l’album, lo doveva poi ritornare alla casa produttrice per ottenere un regalo.




La Liebig non dava regali a chi completava l’album, ma per i collezionisti il più bel regalo furono proprio le figurine che col passar degli anni, si valorizzarono in modo piuttosto cospicuo.
Oggi esistono serie di alto valore commerciale, ma il collezionista che le possiede non si lascia convincere facilmente a cederle per denaro, perchè dal loro fascino non è facile separarsi; inoltre questa collezione è stata interessante anche dal lato enciclopedico, perchè ha trattato un po’ tutti i campi dello scibile umano dell’epoca, ovviamente come poteva essere trattato in quei tempi quando gli audiovisivi dovevano essere ancora inventati..., per quei tempi appunto non si trattava quindi solo di un mezzo pubblicitario, ma anche di un sistema per “fare cultura”.
Translate to en


>>Continua a leggere "Liebig: che passione quelle figurine"

4224 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Zippo di guerra

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 14 luglio 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Leggere un conflitto epocale come la guerra in Vietnam, durato ben 15 anni (1960-1975), attraverso brevi messaggi dei suoi protagonisti.
Non sono diari, nè lettere di guerra. Ma piccole frasi e pensieri incisi dai soldati americani sugli accendini Zippo.

Le immagini che alleghiamo fanno parte di una collezione di 282 Zippo battuti recentemente all'asta per un valore complessivo stimato tra i 30mila ed i 50mila dollari.

I "reperti" della collezione sono stati recuperati grazie alla pazienza dell'artista americano Bradford Edwards, il quale li ha raccolti nel corso degli anni Novanta nei villaggi e nelle città dove erano di stanza o di riposo le truppe.





Translate to en


>>Continua a leggere "Zippo di guerra"

3880 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Oggetti smarriti 4: uno strano barattolo di sigarette

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 23 giugno 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Mentre oggi le aziende del tabacco si struggono nel trovare edizioni limitate o confezioni celebrative delle loro sigarette, un tempo alcune di queste confezionavano le loro "miscele" con un packaging del tutto diverso.

Questo barattolo ritrovato lo si può ricondurre ai primi anni '50 o forse ai primi interventi del piano marshall.

Senza avvalersi di presuntuose prove al "carbonio 14"potrebbe aver contenuto Chesterfield, Camel o Lucky Strike..........

Translate to en


>>Continua a leggere "Oggetti smarriti 4: uno strano barattolo di sigarette"

2669 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Oggetti smarriti 3: quel mattoncino a Piacenza

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 16 giugno 2012 • Commenti 0 • Categoria: Curiosità


Alla vista di quel mattoncino siamo risaliti facilmente all'origine.

Nel 1980, le destinazioni delle gite scolastiche erano più inclini a diventare materiale didattico di quanto pare lo siano oggi.
Frequentando un istituto tecnico quindi, non risultava poi così strano visitare una fabbrica di laterizi.

Il mattoncino qui a fianco è un ricordo di quell'escursione. La sede della RDB di Piacenza apri le porte al nostro arrivo, concedendoci di attraversare la fabbrica in tutti i suoi reparti, compreso il laboratorio dei test di flessione delle solette.

Il piccolo laterizio simboleggiò il gettone di uscita.

Translate to en


>>Continua a leggere "Oggetti smarriti 3: quel mattoncino a Piacenza"

2465 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Oggetti smarriti 2: le palline tic tac

Scritto da Carlo Cazzaniga • Mercoledì, 13 giugno 2012 • Commenti 1 • Categoria: Curiosità


Queste palline ci hanno fatto sorridere alla loro apparizione.
Correvano i primi anni '70, e in ogni angolo delle strade si sentivano "raffiche" provenienti da un gioco che spopolò nell'estate di quell'anno.

Un gioco da spiaggia, che raggiunse produzioni a dismisura tanto quanto il proliferare di profondi liviti sugli avambracci di chi si dilettava a giocarci.

Quando abbiamo fatto una ricerca non avremmo mai pansato di trovare qualcosa in rete che fosse riferita a loro .......... ci sbagliavamo.

Dopo il salto, troverete un filmato che ne descriverà il lato ludico, qui sotto l'originale trovato a quasi quarant'anni di distanza.





Translate to en


>>Continua a leggere "Oggetti smarriti 2: le palline tic tac"

5951 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Oggetti smarriti: ritrovare oggetti riordinando 1

Scritto da Carlo Cazzaniga • Martedì, 12 giugno 2012 • Commenti 1 • Categoria: Curiosità


Ci sono oggetti che inspiegabilmente spariscono dalla nostra vista e che, a distanza di anni, riaffiorano durante le nostre attività di riordino.

Conservati spesso in una modalità di "scatole cinesi", ci seguono da un trasloco ad un altro fino a quel fatidico momento nel quale tornano inspiegabilmente alla luce.

Le sensazioni di riscontro possono essere contrastanti.
Dal rasentare l'euforia in alcuni casi, in altre ci fanno spiacevolmente rivivere sensazioni che avremmo preferito dimenticare.

E' il potere degli oggetti, quello a cui spesso abbiamo fatto riferimento ai nostri post.

Vorremmo a riguardo condividere con voi la nostra esperienza di riordino, un'esperienza che ha portato alla luce oggetti che in alcuni casi ci hanno ricordato la nostra infanzia, in altri hanno sollecitato in noi un pò di nostalgia, in altri ancora ci hano addirittura inquietato.

Aprendo una piccola rubrica intitolata "oggetti smarriti" allegheremo periodicamente immagini delle nostre scoperte: di quanto abbiamo sedimentato delle nostre vite, e di quanto è giunto a noi sedimentato dalle vite di altri..................

Translate to en
49950 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!