Home Lifestyle Quadri vegetali stabilizzati: un’idea per arredare in modo originale

Quadri vegetali stabilizzati: un’idea per arredare in modo originale

0
CONDIVIDI
quadri vegetali

Gli elementi e complementi d’arredo pensati per creare un’ambiente originale oggigiorno sono davvero molti, tra questi non possiamo che citare una novità artigianale che sta conquistando sempre di più il mercato, ossia: i quadri vegetali stabilizzati.

I quadri vegetali stabilizzati sono perfetti per essere esposti all’interno della propria abitazione, in edifici moderni, uffici, showroom. La scelta del quadro, dev’essere però fatta in modo attento, al fine di avere un prodotto artigianale di alta qualità e pregio, che non si rovini nel corso del tempo e che permetta di avere un elemento d’arredo che sia raffinato e bello da vedere.

Ma scopriamo di più sui quadri vegetali stabilizzati!

Quadri vegetali: quali sono le loro caratteristiche principali

I quadri floreali e vegetali date le loro caratteristiche sono ideali come complemento d’arredo peculiare e moderno, in quanto in grado di donare originalità all’ambiente e al contempo ottimali per creare un punto di luce e verde agli ambienti interni.

Questi peculiari complementi d’arredo sono realizzati attraverso l’uso di piante, fiori, muschi e licheni veri e freschi che vengono sottoposti successivamente a un processo attento di lavorazione che permette loro di mantenere le caratteristiche originali per un lunghissimo periodo.

Gli elementi floreali quali muschi, licheni, rose e altre piante vengono sottoposti a un trattamento con la glicerina. Questo composto naturale riesce a far mantenere in vita le piante senza bisogno di dargli acqua o di manutenzione eccessiva. Al contempo, per dare loro un colore brillante, si utilizzano dei pigmenti naturali che vanno poi a rendere ancora più speciale quest’opera artigianale.

Per avere un’opera di alto livello, piante e fiori, sono adagiati su creazioni in vetro e cornici artigianali che permettono di rendere ancora più moderno e peculiare questo elemento d’arredo.

Le cornici possono essere di varia tipologia: di legno, placcate in oro, d’argento, a specchio, colorate di nero. Questa grande varietà di cornici e realizzazioni permette di rendere questo elemento d’arredo davvero versatile e idoneo per diversi ambienti.

Quadri vegetali: quanto durano?

Anche se sono realizzati con piante e fiori, i quadri vegetali non tendono a rovinarsi e gli elementi naturali si mantengono sempre belli nel corso del tempo. Per anni, questi quadri andranno ad adornare i tuoi ambienti in modo originale, mantenendo il giusto grado di brillantezza e di naturalezza degli elementi.

Come prendersi cura dei quadri floreali?

I quadri floreali e vegetali essendo posti quasi sempre all’interno di ambienti in cui è normale il passaggio della polvere o di altre sostanze estranee, hanno comunque bisogno di un’attenta pulizia e manutenzione. Per questo motivo devono essere puliti e curati per riuscire a durare a lungo e non perdere la loro originaria bellezza.

Per rimuovere la polvere non bisogna utilizzare in alcun modo panni bagnati, ma bisogna utilizzare un pennellino con le setole molto morbide ed eventualmente un phon con aria a freddo per eliminare le particelle in eccesso.

La cornice, invece, può essere pulita con un panno in microfibra che permette di eliminare sia la polvere sia eventuali aloni.

Oltre alla pulizia, si consiglia di stare attenti anche a dove si espongono i quadri floreali. Anche se grazie al trattamento di stabilizzazione riescono a vivere per lunghi anni, non devono essere esposti mai alla luce diretta del sole, non bisogna metterli vicino a fonti di calore e soprattutto non si deve spruzzare sopra dell’acqua.

Con i giusti accorgimenti e attenzione, i quadri vegetali sono un elemento d’arredo peculiare che possono donare originalità agli ambienti, durare a lungo, e portare la natura direttamente all’interno della tua casa, ufficio, showroom, grazie alla composizione e all’attenzione degli artigiani che li realizzano.