Home Accessori Mobile dispensa in cucina: un trucco per ricavare spazio

Mobile dispensa in cucina: un trucco per ricavare spazio

0
CONDIVIDI

Oggi le cucine, grandi o piccole che siano, risultano la stanza della casa più popolata di oggetti. Per questo motivo, se scarseggia lo spazio, vengono in aiuto i mobili dispensa, fatti dalle aziende con mille scomparti, per evitare il disordine tra pentole, barattoli e posate.

Se organizzato nel modo giusto, il mobile dispensa consente di guadagnare quanto più spazio possibile per mettere a posto sia gli utensili sia le provviste alimentari. La parola chiave è ordine, pensando all’uso che facciamo degli oggetti, li sistemeremo o qua o là, in base allo spazio, purché non si mischi il tutto. Ovviamente ogni scelta su un mobile dispensa o su un altro ricade a seconda delle proprie esigenze, delle proprie abitudini e della quantità di persone che vivono in casa.

Per quel che concerne l’ordine degli alimenti, il mobile dispensa è lo strumento migliore per evitare il caos, ogni barattolo di legumi, sale, pepe, ma anche contenitori di erbe mediche e estratti di funghi dimagranti come i reishi, o i maitake Freeland

Come scegliere il mobile dispensa cucina

Quesito difficile: dove si deve mettere un mobile dispensa in cucina? Il problema è molteplice considerato il fatto che occupa un determinato spazio e dobbiamo dunque considerare le misure a disposizione per il mobile. Di norma si trovano sia da 15 che da 30 centimetri, motivo per cui, basta regolarsi su quello che è lo spazio disponibile, sfruttando anche l’angolo quanto più piccolo possibile.

Altra questione è se vogliamo un mobile diviso dal resto della cucina o se invece lo vogliamo come parte integrante della cucina. Ecco quindi che oltre una scelta di spazio si può fare una scelta di preferenza, scegliendo dunque o un mobile unico o più spazi magari sotto il top della cucina.

Infine va considerato un punto, che forse risulta quello più importante e meno scontato: la scelta da fare è di un mobile dispensa adattato alla perfezione allo stile della propria cucina. Il design non va mai tralasciato.

Quante soluzioni di mobile dispensa esistono

Le soluzioni moderne e ideali per avere dei mobili dispensa ad hoc sono davvero infinite, anche perché vanno bene pure negli spazi più ridotti. Sarà quindi facile ricreare il connubio tra efficienza ed ergonomia, magari scegliendo una dispensa circolare ( i cui ripiani ruotano intorno all’asse centrale). O ancora si potrebbe scegliere una dispensa estraibile, di soli 15 centimetri, ideale per barattoli, contenitori e bottiglie.

Per ogni soluzione ci saranno delle regole di riordinamento. Ad esempio negli scomparti più in basso vanno bene scatolame e cibo, mentre in alto andranno bene tutti quegli utensili usati di rado. Un piccolo accorgimento è di riporre gli alimenti più in avanti, così da poter controllare di frequente la data di scadenza.

Piatti, bicchieri e posate di uso quotidiano vanno tenuti vicini e a portata di mano, mentre i servizi più “in” possono essere riposti con cura anche in scomparti meno pratici. Inoltre, per guadagnare maggiormente spazio si potrebbero riporre all’interno del mobile, divisori, contenitori e cestoni: ci stupiremo di quanto spazio si può ricavare utilizzato contenitore nei contenitori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.