Home Lifestyle Installazione ventilazione meccanica controllata nelle case

Installazione ventilazione meccanica controllata nelle case

0
CONDIVIDI
ventilazione meccanica controllata

Cosa significa, quali sono le caratteristiche e quanto costa la VMC, la ventilazione meccanica controllata.

VMC, caratteristiche e prezzo

La Ventilazione Meccanica Controllata (VMC), è un sistema di trattamento e di ricambio dell’aria che si pone come alternativa alla climatizzazione. Quest’ultimo incide sulla classificazione energetica degli ambienti in senso negativo, andando a ridurre l’isolamento termico, anche se in maniera non particolarmente sensibile. In fase di progettazione degli immobili, se si vuole tendere al massimo rendimento energetico del medesimo, occorre anche tenere conto di questo aspetto. La ricerca del massimo benessere nell’ambiente in cui si vive, grazie anche dall’adeguato ricambio d’aria e il risparmio energetico massimo possibile sono due aspetti fondamentali nella progettazione e nella realizzazione in piena conformità e coerenza con il progetto. Per realizzare la VMC occorrono macchine evolute che permettano anche il mantenimento del migliore livello di umidità dell’ambiente, un altro fattore microclimatico importante per il benessere delle persone, delle piante e degli animali che si trovano in casa, che deve stare tendenzialmente tra il 45 e il 65%.

La ventilazione Meccanica Controllata, quindi rappresenta una valida alternativa in termini di raffrescamento e di riscaldamento dell’ambiente, migliorando il rendimento complessivo che si traduce concretamente in un significativo risparmio energetico, importante sia dal punto di vista economico per l’utente sia in termini sociali, tutto migliorando in ogni caso la qualità dell’aria nell’ambiente in cui si vive. La VMC assicura un ricambio d’aria costante, a differenza dei sistemi di condizionamento, tramite una costante immissione di aria dall’esterno ed eliminazione degli inquinanti ambientali, anche recuperando termicamente l’energia dell’aria estratta dall’ambiente stesso.

Come installare una macchina VMC

Molte macchine per la Ventilazione Meccanica Controllata possono essere installate agevolmente anche in edifici preesistenti: per questo occorre fare un progetto che verrà valutato in termini realizzativi ad un impiantista che saprà individuare le soluzioni tecniche più adeguate per ottenere il massimo risultato con le minori risorse possibili, in modo da evitare sprechi in qualunque senso, in base alle dimensioni e caratteristiche dell’immobile in cui installare l’apparecchio. Gli apparecchi possono essere verticali che si adattano meglio ai casi di nuove costruzioni e in ristrutturazioni, da installare all’interno di locali tecnici, oppure apparecchi orizzontali destinati ad entrambi i casi di nuove costruzioni e di immobili preesistenti, da installare in posizione rialzata. La centrale è comunque da installare in locali tecnici, in sottotetti o in controsoffitti. In tutti i casi, il recupero termico dall’aria estratta è massimizzato, a prescindere dalle condizioni climatiche esterne, riducendo significativamente i consumi per riscaldare gli ambienti.

Allo stesso modo, tramite una pompa di calore, si ottiene il raffrescamento dell’aria in estate migliorando il Comfort. Grazie all’installazione di questi sistemi, si riesce a migliorare la Classe energetica dell’immobile, aumentandone di conseguenza il valore, abbattendo anche del 50%.

Benefici della ventilazione meccanica controllata

Chiaramente, dal momento che nessuna catena è più forte del suo anello più debole, per fare un lavoro serio, occorre innanzitutto rendere maggiormente isolato l’ambiente domestico per evitare le perdite di calore e le infiltrazioni calde d’estate, altrimenti il vantaggio procurato dalla VMC sarà necessariamente inferiore. Una volta svolti i lavori di miglioramento dell’isolamento termico, l’installazione di una macchina di VMC sarà realizzata in tempi brevi. Sono molti gli aspetti tecnici da valutare ma di questo si occuperà l’impiantista installatore come anche nella scelta dei materiali più appropriati da utilizzare per il maggior risultato possibile sarà lo stesso, con la sua esperienza, a farlo. Alla base di tutto, la convenienza personale rispetto all’incremento di valore dell’immobile e di risparmio sui consumi ma anche la consapevolezza che dobbiamo rispetto all’ambiente in cui viviamo, la nostra Terra che sta patendo scelte scellerate del genere umano che si stanno ritorcendo contro lo stesso attraverso sconvolgimenti anche climatici che portano gravi danni al genere umano stesso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.