Home Accessori Rubinetteria bagno: imparare a scegliere la qualità

Rubinetteria bagno: imparare a scegliere la qualità

0
CONDIVIDI

Le componenti d’arredo più facili da individuare e scegliere nella nostra abitazione sono sparse qua e là per la casa. E gira che ti rigira un occhio al bagno scivola, a partire dalla rubinetteria. Elementi spesso sottovalutati, i rubinetti hanno invece una loro importanza, un loro perché, motivo per cui il mercato si è riempito di modelli sempre più moderni e di design.

I pezzi che fanno parte della rubinetteria non sono pochi, il che può rendere anche difficile la scelta che più si uniforma alle nostre necessità. Considerato infatti che la tecnologia avanza e influenza anche la componentistica da bagno, allora è ancora più ardua l’impresa della scelta.

Rubinetteria bagno: ecco cosa considerare

Se si prende in considerazione il fatto che il bagno sia una delle stanze più usate della casa, la prima cosa che salta alla mente è: pulizia. La qual cosa spinge a fa ricadere la scelta su rubinetti in acciaio inox che non solo sono più facili da pulire ma che rispetto a pezzi in ottone cromato, non rilasciano frammenti di elementi tossici.

È venuto spontaneo quindi considerare in prima battuta l’aspetto del materiale che, non solo è di importanza rilevante, ma riesce anche ad adattarsi alle nuove regole di design, senza spendere cifre esorbitanti e senza dimenticare l’aspetto funzionale.

Ed ecco un altro punto venuto da sé: la funzionalità. Elemento questo che non si può mai sottovalutare, dal momento che spesso si tende ad acquistare qualcosa perché esteticamente bello ma che all’atto pratico non risulta per nulla funzionale.

Ovviamente le considerazioni appena fatte camminano parallele con un punto molto sensibile ovverosia la qualità del prodotto. Un buon articolo di rubinetteria, come quello acquistabile su https://www.maisonplus.com, ben si deve distinguere da altri per la qualità materiale, e per la durata nel tempo. Qualunque sia il budget prefissato.

Le caratteristiche ideali per la rubinetteria bagno

Le caratteristiche perfette per una rubinetteria bagno altrettanto perfetta risiedono soprattutto nella modernizzazione che sta coinvolgendo questi elementi d’arredo. I quali troppo spesso si vedono composti di funzioni accessorie come il risparmio idrico, le finiture preziose o i comandi digitali. Il design di questi nuovi rubinetti lascia di stucco, ormai sempre più dotato di una forma di automatismo senza precedenti.

A prescindere dallo stile, che possa essere retrò moderno o minimal, non deve mai mancare l’abbinamento dei rubinetti alla restante parte del bagno: basti pensare alle nuove forme sinuose che vengono date alla rubinetteria, sempre più tecnologica e sempre più di forte impatto estetico.

E come in ogni cosa, anche qui la moda ritorna, da qualche anno a questa parte infatti il miscelatore ha ripopolato il mercato della rubinetteria. E il modello più in voga è quello che si ispira ai Joystick delle consolle per video games, dove la parola d’ordine è stile pulito. Altro modello molto gettonato è il rubinetto a parete, ideale per lavabi con installazione sopra piano.

Che dire poi delle novità sul piano delle finiture. Ormai la solita cromata è finita nel dimenticatoio per far posto a finiture color oro o color bronzo: questo grazie al fatto che certe nuance fanno pendant con le nuove forme di sanitari, che in un certo modo sono fedeli allo stile retrò.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.