Home Ambienti Come scegliere il divano giusto

Come scegliere il divano giusto

0
CONDIVIDI
scegliere il divano

Quando si pensa a scegliere il divano, il pensiero ricorrente è quello del salotto. Questa stanza della casa è davvero fondamentale, perché spesso è proprio l’ambiente in cui trascorriamo la maggior parte del nostro tempo a leggere, a guardare la TV, a trovare dei piccoli momenti per riposarsi dallo stress quotidiano. È quindi giusto che il salotto venga valorizzato al massimo con la scelta degli arredi più adeguati. È proprio il discorso che vale anche per il divano: perché non mettere nel salotto un divano che sappia valorizzare questa stanza e allo stesso tempo si adatti alle nostre esigenze?

A cosa serve il divano

La prima cosa che dobbiamo pensare quando ci apprestiamo a scegliere un divano per il nostro salotto è l’obiettivo che vogliamo realizzare attraverso il suo uso. Abbiamo bisogno di un divano per rilassarci, come quelli offerti da Subitorelax? Abbiamo bisogno soltanto di un divano da arredamento oppure di un divano letto, per accogliere gli ospiti che ci vengono a trovare? O forse abbiamo la necessità di un divano economico, magari da inserire in una seconda casa.

Poniamoci sempre queste domande, quando è il momento di scegliere ciò che fa per noi, perché, proprio in base all’obiettivo che vogliamo raggiungere, possono cambiare le caratteristiche del divano. E non stiamo parlando soltanto delle misure, ma anche dell’aspetto estetico.

Le misure del divano

Non scegliamo il divano a caso, ma teniamo conto delle misure della stanza in cui andrà inserito. Prendiamo bene le misure dello spazio che abbiamo a disposizione, per esempio nel salotto. Misuriamo per bene la larghezza, l’altezza e la profondità.

Ad esempio, se il nostro salotto è di piccole dimensioni, possiamo scegliere un divano a due posti. Se invece abbiamo più spazio da dedicare al posizionamento di questo mobile, possiamo sceglierne uno anche di grandi dimensioni. Solitamente il classico è quello a tre posti.

In questo modo assicuriamo chiaramente anche un maggiore comfort, perché di solito i divani più grandi hanno anche un ampio sedile. Servono non soltanto a sedersi, ma anche a sdraiarsi.

Chiaramente possiamo poi rifinire tutto l’arredamento della stanza, abbinando altri accessori come il poggiapiedi o un pouf, per avere una stanza ancora più moderna.

L’aspetto estetico del divano

Non trascuriamo l’aspetto estetico, scegliendo in primo luogo il colore e il tessuto più adeguati. Solitamente i divani più scelti sono quelli a base di colori pastelli oppure tenui, come per esempio anche il grigio, il bianco, il blu, il beige. Le tinte accese sono meno preferite, anche perché comunque devono adattarsi bene con l’arredamento dell’intera stanza e quindi stanno bene soltanto in alcuni particolari ambienti. D’altronde il colore del divano deve trasmettere un clima riposante e confortevole.

Per quanto riguarda il tessuto, hai ampia possibilità. Per esempio c’è chi sceglie un divano in pelle, per creare un clima particolarmente elegante all’interno della stanza, oppure, sempre per un fatto estetico di eleganza, c’è chi preferisce la seta.

In molti scelgono un divano in microfibra. Oggi sono molti i divani che sfruttano tutte le potenzialità di questo materiale, in quanto la microfibra tende a durare nel tempo, è lavabile ed esteticamente risulta piuttosto gradevole.

Tieni presente anche che se vuoi puoi rivestire il divano con un tessuto a tuo piacimento. Basta acquistare la stoffa che preferisci e poi provvedere a far rivestire questo complemento d’arredo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.