Home Ambienti L’importanza di avere un ripostiglio ordinato a casa

L’importanza di avere un ripostiglio ordinato a casa

0
CONDIVIDI

Il ripostiglio è una stanza mal considerata e poco valorizzata, usata più che altro a mo’ di buco porta cianfrusaglie. E non c’è nulla di più sbagliato nello sminuire una stanza, o un angolo, che può essere utilissima per tenere in ordine la casa e per riporre oggetti senza arrovellarci il cervello di come conservarli.

In molti hanno un ripostiglio caotico, pieno zeppo di cose che sono pure inutilizzate, quasi come fosse una discarica per l’inutilità. Motivo per cui è giunto il momento di far ordine nel nostro angolo, che dovrebbe essere angolo di paradiso, e organizzarvi nel miglior modo possibile per tenere in ordine e con stile la stanza dei “segreti” di casa nostra.

Tutto ciò che il ripostiglio non è: ecco come non usarlo

I luoghi comuni fano del ripostiglio un posto in cui accumulare di tutti e di più, dagli oggetti meno usati, agli elettrodomestici, al cibo a lunga conservazione. Tutte pratiche scorrette che non solo portano caos e disordine, dunque all’occorrenza diventa difficile prendere quello che ci serve, ma porta anche l’occupazione di spazio che in altre circostanze potrebbe essere utilizzato in maniera differente.

Ecco dunque che la prima regola del ripostiglio è quella di scongiurare il pensiero “ora lo appoggio qui e poi lo tolgo” tanto quasi sicuramente quello diventerà il posto permanente in cui tenere quell’oggetto. Il ripostiglio va tenuto con criterio, vanno appoggiati oggetti utili, e da prendere con estrema facilità nel momento del bisogno. Ad esempio, se abbiamo acquistato un set di attrezzi per la nautica su www.nauticamare.it dovremo avere uno scaffale e una mensola dedicati solo ed esclusivamente a questi attrezzi. Non si mischiano oggetti appartenenti a categorie diversi, il casaccio non fa per il  ripostiglio, anzi, più in ordine è e meglio è.

Il segreto del ripostiglio ordinato? Mensole e scaffali

Le mensole e gli scaffali sono il segreto per un ripostiglio ordinato. Che siano piccole, nascoste o in bella vista, le mensole aiutano ad ottimizzare con ordine lo spazio. Se poi lo stanzino è sufficientemente ampio ci andranno bene anche scaffali e armadi con le ante per nascondere meglio oggetti più ingombranti e poco estetici.

La mensola si addice per riporre oggetti che vengono presi giornalmente, viceversa nascosti dietro le ante di uno stipo possono andare vecchie scarpe, carta igienica, detersivi, scatoloni dei ricordi e così via. Il tutto va suddiviso in base all’utilità, non si mischiano cioè oggetti della lavanderia con abiti vecchi o giocattoli. Va catalogato tutto anche per un più facile orientamento all’interno dello stipo.

Sì alle scatole di plastica per un ripostiglio ordinato ad hoc

Una volta montate mensole o comprato scaffali, possiamo optare per l’uso di scatole di plastica meglio se trasparenti, in cui riporre tutto. Non solo sono economiche e  pratiche ma sono facili da pulire e difendono dall’umidità (contrariamente al cartone che può pure produrre animali). Sarebbe un’idea più semplice per prendere cose che occorrono etichettare le scatole scrivendo al loro interno cosa c’è, in particolare questo è un metodo che aiuta nel caso in cui abbiamo riposto anche cose leggermente pericolose, come coltelli, o chiodi e martelli.

Volendo in una scatola nel ripostiglio possiamo anche conservare vecchi documenti, magari bollette pagate o garanzie di oggetti, così che per qualunque evenienza sappiamo dove mettere le mani. E soprattutto eviteremo il disordine nel cassetto della scrivania.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.