Home Lifestyle Ricettari in cucina: le ricette di Petronilla

Ricettari in cucina: le ricette di Petronilla

0
CONDIVIDI

Tra tanti ricettari in cucina, in molte di queste sono ancora presenti le ricette di Petronilla, libricini con preziose ricette sane e gustose. L’Italia è uno dei posti dove si mangia meglio al mondo, sia dal punto di vista dell’appetibilità del cibo che da quello della salubrità. Nota in tutto il mondo la Dieta Mediterranea, ritenuta la migliore e la più sana che costituisce un importante elemento a sostegno della longevità e della qualità della vita. A noi italiani piace mangiare e soprattutto mangiare bene, accompagnando i deliziosi piatti con del buon vino, senza esagerare. Per preparare dei buoni piatti occorre che i cibi siano di buona qualità, certamente, però se questi non vengono cucinati nel modo giusto,con le giuste spezie e condimenti adeguati, la qualità del cibo subirà un duro colpo e non risulterà essere al massimo del sapore e delle proprietà.

Pensiamo, ad esempio ad un pezzo di carne di ottima qualità: se lo cuoci nel modo sbagliato resterà duro, oppure bruciato con lo sviluppo anche di sostanze fortemente dannose o se aggiungi delle spezie o condimenti sbagliati non avrà il giusto sapore e il piatto nel suo complesso risulterà di bassa qualità nonostante l’eccellente qualità della materia prima. Ti piace un piatto di spaghetti con la marmellata? La pasta potrà essere di ottima qualità ma alla fine molto probabilmente finirà nella spazzatura. Ecco l’importanza dei ricettari: sono ricette per cucinare ottimi piatti, studiati da cuochi qualificati e anche famosi che trasferiscono in questi libri il loro sapere, le loro capacità, per la preparazione del cibo in modo corretto, saporito, bilanciato anche dal punto di vista nutrizionale.

Le ricette di Petronilla

Le ricette di Petronilla sono delle ricette contenute in piccoli libri, di tanti anni fa ma sempre ottime, che non sono dei manuali di cucina ma rappresentavano dei libri finalizzati alla promozione di vari prodotti e tali ricette sono poi state recepite da famosi marchi per realizzare loro ricettari specifici, come ad esempio il noto ricettario dell’Olio Carli o dello storico lievito Bertolini. I ricettari di Petronilla risalgono agli anni ‘40 ma sono sempre attuali, anzi, riportano al palato gusti forse dimenticati, presi come siamo dai ritmi frenetici dove il tempo per cucinare spesso manca con ripercussioni sulla qualità del piatto e sul piacere nel mangiarlo. L’autrice di questi libri è stata una delle prime donne laureate in Italia, in medicina, e scrisse anche in rubriche parecchio apprezzate dalle Donne dell’epoca, come “La parola del medico”, “tra i fornelli” su “La Domenica del Corriere”, testata storica purtroppo da molto tempo scomparsa dalle edicole.

Ovviamente i testi erano con il linguaggio del tempo, oggi ritenibile un po’ anacronistico ma comunque sempre valido. Bisogna immergersi nella realtà sociale e politica del tempo, per comprendere a fondo questi ricettari. Le Donne all’epoca non erano quelle emancipate, spesso in carriera nelle aziende o in politica, che siamo abituati a vedere oggi. Si trattava di donne spesso inserite in un tessuto sociale di carattere rurale, in cui il ruolo era quello di provvedere alla gestione della casa, dei figli, anche, talvolta, ad amministrare le spese della casa stessa, se il marito era così progressista da concederlo. Le ricette di Petronilla assumono, quindi, un significato particolare in cui alla ricetta vera e propria si affianca una sorta di codice comportamentale per le Donne del tempo, coerentemente con la situazione politica e sociale che si viveva in quell’epoca dai toni, oggi lo sappiamo, parecchio grigi. Crediamo di farti cosa gradita inserendo al Link che trovi qui alcuni capitoli del Ricettario di Petronilla.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here