Home Lifestyle Sedie con braccioli e sgabelli moderni: una casa all’insegna dello stile

Sedie con braccioli e sgabelli moderni: una casa all’insegna dello stile

0
CONDIVIDI

Sedie con braccioli e sgabelli moderni: l’alternativa chic alla seduta tradizionale

Quando si decide di arredare una casa, il primo elemento a cui si pensa sono i mobili poiché sono proprio questi ultimi a rendere l’abitazione unica e personale. Tra i mobili più utilizzati ce ne sono alcuni che appaiono indispensabili rispetto ad altri: si tratta proprio delle sedute, elementi necessari che spesso sono abbinati a tavoli, scrivanie, isole e penisole. Le sedie quindi non possono mai mancare in un arredamento ma quando bisogna sceglierle non si deve tenere in considerazione solamente l’elemento della funzionalità e della praticità ma anche quello dell’aspetto estetico. Oggigiorno infatti le sedie più usate sono quelle di design, realizzate in diversi stili e modelli talvolta bizzarri nelle forme e nei colori. Tra le sedute inoltre è opportuno considerare anche gli sgabelli, oggetti molto frequenti nelle abitazioni moderne dal momento che servono spesso ad accompagnare isole e penisole in cucina. Gli sgabelli moderni però possono essere usati anche in altri ambienti della casa come ad esempio il salotto oppure la sala da pranzo.

Molto spesso infatti questo complemento d’arredo va a sostituire le comuni sedie poiché riesce a dare alla stanza un look più innovativo e all’avanguardia e sicuramente anche più arioso. Questa percezione di maggiore spazio di solito nasce dallo sviluppo della seduta che avviene in altezza ma anche per l’assenza di schienale che rende lo sgabello essenziale e minimal. Tuttavia negli ultimi anni sono stati anche creati degli sgabelli dotati di schienale. In questo modo risultano essere notevolmente più comodi dei comuni sgabelli senza schienale ma al tempo stesso sono più ingombranti e quindi meno adatti per essere disposti negli ambienti piccoli. In ogni caso sono comunque decisamente più piccoli e meno voluminosi rispetto ad una seduta normale, soprattutto se quest’ultima è dotata di braccioli. Tale soluzione però è spesso utilizzata da chi mette il comfort al primo posto oppure nelle camere molto ampie.

Sedie con braccioli e sgabelli moderni: la soluzione ideale che fa la differenza

Solitamente gli sgabelli moderni possiedono delle caratteristiche che li differenziano dagli altri tipi di seduta. Essi infatti possono essere girevoli oppure fissi e il più delle volte possiedono l’altezza regolabile. Questa peculiarità rende tale genere di seduta adatto a qualsiasi tipo di tavolo o bancone. I materiali con cui sono realizzati gli sgabelli moderni possono essere vari. Quello più comune è la plastica, facile da pulire, resistente e senza dubbio efficiente ma non mancano sgabelli in metallo oppure in legno. Una valida alternativa per la copertura della seduta degli sgabelli è la pelle, la quale però spesso non viene usata (sebbene sia molto elegante) perché difficile da pulire e particolarmente incline all’usura. La seduta degli sgabelli moderni è quasi sempre imbottita, ma si possono trovare anche modelli caratterizzati solamente da una scocca colorata.

Naturalmente la decisione è puramente personale e dettata da un fattore di comodità e funzionalità. Scegliere la seduta imbottita rende sicuramente lo sgabello molto più confortevole ma al tempo stesso può essere anche meno pratico. Inoltre gli sgabelli moderni presentano quasi sempre una forma particolare che li rendono diversi da quelli tradizionali: ci sono forme coniche, rotonde, quadrate o forme assolutamente bizzarre. Qualsiasi sia la propria scelta comunque è bene ricordare che lo sgabello può essere disposto in qualsiasi zona della casa, non solo in cucina. Qui sarà possibile rendere l’ambiente decisamente contemporaneo e all’avanguardia, magari abbinando dei complementi d’arredo come le lampade a sospensione. In tal modo la cucina non diventerà soltanto un luogo in cui preparare le pietanze ma un posto in cui trascorrere piacevolmente la vita di casa. Un’altra stanza in cui poter disporre lo sgabello è il soggiorno. Qui è possibile creare un vero e proprio angolo bar sulla falsa riga delle abitazioni d’oltreoceano. Tale soluzione si rivela la più adatta per chi vuole una casa dallo stile vivace e chic.

Sedie con braccioli e sgabelli modelli: ad ogni stile la sua sedia

Le sedie con braccioli invece sono l’alternativa comoda alle sedie tradizionali e rappresentano una via di mezzo tra queste e le classiche poltrone. A differenza di queste ultime infatti sono meno ingombranti e possono essere disposte in qualsiasi area della casa. La caratteristica principale delle sedie con braccioli è indubbiamente la comodità che unita alla praticità rende queste sedute davvero uniche. Oltre a ciò esse sono estremamente eleganti e possono essere dunque disposte non solo in cucina ma anche in salotto, in sala da pranzo o addirittura in camera da letto. Generalmente l’imbottitura delle sedie può essere di pelle, di stoffa, di velluto o di cotone: per scegliere quella più adatta è necessario quindi valutare con attenzione lo stile d’arredo della stanza. Per uno stile contemporaneo è meglio optare per sedie dal design squadrato e pulito, preferibilmente realizzate in pelle o in tessuto dalle tonalità chiare e neutre come il bianco, il panna, l’avorio oppure il beige.

Per una casa in stile classico invece è possibile scegliere delle sedie dal design più sinuoso e tradizionale. La base può essere realizzata in legno mentre per l’imbottitura è meglio preferire il velluto che conferisce un tocco di eleganza. Tali sedie inoltre possono essere usate anche senza il tavolo, semplicemente come oggetto d’arredo. Chi ama lo stile vintage invece può utilizzare delle sedie con braccioli di ispirazione anni Sessanta e Settanta. Via libera quindi al legno di ciliegio o quello di noce e a una struttura semplice ma d’effetto. Per l’imbottitura invece la pelle può essere la soluzione ideale ma in alternativa si può utilizzare anche il tessuto. Per quanto concerne i colori si può spaziare a seconda dei propri gusti ed esigenze personali: è consigliabile scegliere colori chiari e toni pastello se il resto della casa si concentra su queste tonalità, oppure ci si può orientare su nuance più vivaci e sature come ad esempio il rosso, il blu o il verde.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.