Home Cucina Cucina contemporanea: i migliori consigli per arredarla

Cucina contemporanea: i migliori consigli per arredarla

0
CONDIVIDI
cucina

Quando si pensa alla cucina, la prima immagine che viene in mente è quella di un ambiente all’insegna del calore, della creatività e della condivisione. Si potrebbero scrivere pagine e pagine in merito ai consigli per arredarla. Tra questi, rientra senza dubbio il focus sullo stile contemporaneo.

Non importa che si parli di cucine Poliform o di soluzioni di altri brand: quando si ha a che fare con l’impronta stilistica generale, esistono alcuni consigli di cui è bene tenere conto.

Quali sono? Nelle prossime righe, abbiamo elencato i principali (che speriamo possano aiutare a scoprire che, quando si parla di cucina arredata in stile contemporaneo, non si chiama affatto in causa un approccio banale e con poco spazio per la creatività).

Attenzione ai colori

Il primo e più importante aspetto da tenere presente nel momento in cui si decide di arredare una cucina in stile contemporaneo riguarda i colori. La raccomandazione in merito è una e molto semplice: è meglio orientarsi verso poche cromie, massimo due o tre.

Se si ama il bianco, si può per esempio giocare con il suo rapporto con il grigio e declinare quest’ultima tinta tenendo conto delle meravigliose varietà legate ai materiali (il grigio metallizzato è molto diverso da quello del tessuto di un copri sedia).

Nei casi in cui si gestiscono in maniera intelligente le cromie degli arredi principali e delle pareti, si può eventualmente spezzare la continuità estetica con un quadro astratto o con una foto particolarmente creativa appesa alla parete.

Legno? Sì, grazie!

Chi pensa che il legno non sia un materiale adatto a una cucina arredata in stile contemporaneo, può anche cambiare idea. Quando lo si chiama in causa, si inquadra una soluzione sempre più apprezzata.

Attenzione, però: va scelto tenendo conto delle giuste indicazioni. La prima riguarda il fatto di non orientarsi verso il legno grezzo. La cucina contemporanea, infatti, è un ambiente dove viene esaltata la potenza dei materiali anche grazie ai colori, che in un legno trattato sono oggettivamente più evidenti (con tutto quello che riguarda la possibilità di creare effetti estetici speciali accostando tra loro diverse essenze).

I tanti volti della cucina a isola

Quando si parla di cucine arredate in stile contemporaneo, un doveroso cenno deve essere dedicato ai sistemi a isola, popolarissimi da diverso tempo a questa parte. Nel momento in cui li si chiama in causa, si possono considerare diversi volti.

Giusto per citarne uno, ricordiamo la possibilità, nei casi in cui si opta per l’inserimento dell’isola in un contesto di open space, di utilizzare i ripiani del corpo principale (anche) per riporre riviste e libri. In questo modo, si crea una commistione speciale fra i due ambienti, perfetta per le case del 2021, in cui la fluidità costituisce una peculiarità alla quale non si può rinunciare.

L’importanza dell’illuminazione

L’illuminazione della cucina arredata in stile contemporaneo è importantissima. Più che in altri ambienti, in questo abbiamo la possibilità di vedere la centralità della luce e la sua capacità di cambiare radicalmente il volto di uno spazio.

Tra i consigli che bisogna tenere presenti nel momento in cui si punta a illuminare alla perfezione la cucina arredata con un mood contemporaneo rientra il fatto di concentrarsi, se possibile, sulle strisce a LED, ottime per fare luce in maniera mirata senza compromettere l’estetica generale della stanza (sono infatti perfettamente nascoste).

Se nello stesso ambiente della cucina è presente il tavolo da pranzo, doveroso è predisporre un’illuminazione specifica su di esso, con almeno due corpi. Fra le alternative più interessanti rientrano le lampade prive di paralume, soluzioni perfette nell’ambito di una cucina arredata mettendo in primo piano l’essenzialità.