Home Fai da te Tutti i controlli da fare in casa prima del caldo estivo

Tutti i controlli da fare in casa prima del caldo estivo

0
CONDIVIDI

Quando arriva il caldo estivo, sono tantissimi a dare consigli su come affrontarlo per la nostra salute, addirittura delle dritte ci arrivano dal Ministero della Salute! È meno facile trovare dei suggerimenti per la manutenzione estiva della nostra casa, anche se con la bella stagione sono diverse le cose da controllare. Vediamo nello specifico quali.

Impianto di condizionamento e climatizzatore

Fondamentale per affrontare il caldo estivo è il condizionatore, in grado di temprare il nostro corpo anche quando fuori ci sono 40° gradi all’ombra. Se è bene non abusarne, è altrettanto bene pulire filtri, split e motore esterno in vista di una sua rimessa in funzione. Durante la pulizia, potremmo renderci conto che il liquido refrigerante nei tubi è diminuito, oppure che c’è una perdita o un rumore che non ci piace affatto: in questo caso il consiglio è quello di contattare l’assistenza per condizionatori e climatizzatori: un professionista del mestiere sarà sicuramente in grado di risolvere il problema al meglio.

Giardino

Non tutti ne hanno uno, ma con la stagione calda il giardino di casa diventa il luogo più abitato! Per questo è assolutamente necessario ripulirlo da foglie secche e rami caduti, togliere eventuali piante infestanti, ma anche afidi e parassiti dalle piante. Si semina il prato, si possono risistemare le aiuole e – per i più fortunati – questo è il momento di pulire, igienizzare e riempire la piscina.

Terrazzi e balconi

Per chi non avesse un giardino, con la bella stagione la location di casa preferita diventa il terrazzo o il balcone. Questo spazio ci regala un po’ di relax durante le giornate o le serate estive: per questo è importante tenerlo in ordine e ben curato. È quindi necessario accertarci della loro condizione: fattori quali tempo, agenti atmosferici e freddo invernale potrebbero infatti avere rovinato la pavimentazione o la guaina impermeabilizzante sottostante.

Canna fumaria

I proprietari del camino sapranno benissimo che non è la bella stagione il periodo di utilizzo della canna fumaria: proprio per questo è bene fare un pochino di manutenzione ordinaria e tenerla pronta per quando arriverà il freddo. In teoria, è giusto fare la pulizia della conduttura una volta l’anno, per contrastare la formazione di fuliggine e preservarne la capacità di aspirazione.Una mancata pulizia favorirà l’intaccamento delle pareti della canna fumaria da parte degli acidi, provocati dai residui non rimossi all’interno di questa conduzione. È raccomandabile affidarsi a personale qualificato, cosicché l’intervento sia effettuato in maniera efficace ed efficiente.

Caldaia

Per lo stesso motivo della canna fumaria, è bene fare la manutenzione della caldaia con la bella stagione: oltre ad evitare la ‘coda’ di clienti che richiedono maggiormente questo servizio con l’avvicinarsi dell’autunno, rappresenta anche un ottimo modo per mettere alla prova l’impianto di riscaldamento. Inoltre, l’intervento manutentivo avverrebbe proprio dopo il periodo invernale di massimo utilizzo.

Controllo dei rubinetti e tubi esterni

Infine, non dimenticatevi di controllare eventuali rubinetti e tubature esterne alla vostra abitazione! Queste condutture, a causa delle rigide temperature invernali, potrebbero essersi infatti ghiacciate e quindi necessitare di interventi riparativi. Parallelamente a queste ispezioni, effettuare un controllo dell’impianto di irrigazione del giardino, per verificarne il corretto funzionamento.