Home Abitare nel mondo Guida alla scelta di un immobile di prestigio

Guida alla scelta di un immobile di prestigio

0
CONDIVIDI

Quali sono gli aspetti che è necessario prendere in considerazione in vista della scelta di un immobile di prestigio? Prima di tutto è necessario sapere che nel momento in cui si compra una casa di valore non per finalità speculative ma per andare a viverci si è protagonisti di un investimento il cui orizzonte temporale è piuttosto esteso. Ascoltare i propri bisogni e tenere conto dei propri desideri è quasi un imperativo. Se l’aspetto estetico ha un ruolo di primo piano, è pur vero che sono anche altri i parametri su cui ci si deve concentrare: un immobile di prestigio è anche, se non soprattutto, uno status symbol che merita di essere esibito. La funzionalità è un ulteriore criterio da valutare, perché una casa è concepita per essere abitata e vissuta.

I costi

Il prezzo, d’altro canto, è una variabile di non poco conto quando si parla di immobili di prestigio in vendita. Essi sono tali proprio perché presentano un valore aggiunto rispetto alle abitazioni classiche, che può essere dato dalla specifica collocazione geografica, dalle dimensioni, dalla qualità dei materiali o dagli optional. La presenza di un campo da tennis, di una sala per le feste, di una sauna o di una piscina contribuisce senza dubbio a far schizzare le quotazioni verso l’alto. Ma se si è interessati ad acquistare una proprietà con una o più di queste strutture è bene capire se esse siano realmente utili o meno: in caso di risposta negativa, i costi per la manutenzione si potrebbero rivelare tanto alti quanto superflui.

La distribuzione degli spazi

Proseguendo nella rassegna degli elementi su cui ci si deve focalizzare acquistando un immobile di prestigio c’è anche la distribuzione degli spazi: nella maggior parte dei casi, le abitazioni di questo tipo si caratterizzano per locali molto ampi. Anche da questo punto di vista, però, è opportuno pensare soprattutto alla funzionalità, e non è detto che un locale grande sia sempre in grado di assecondare i bisogni di chi ci vive. C’è chi al posto di una cucina enorme potrebbe preferire un giardino molto vasto, così come c’è chi se ne fa poco di una stanza per gli ospiti gigantesca. Le necessità abitative devono rappresentare il punto di partenza di ogni valutazione, anche in riferimento al budget.

Lo stile

Lo stile di un immobile di prestigio, così come quello di qualsiasi altra casa, deve essere il più possibile in linea con la personalità e con i desideri di chi ci vive. Il contesto abitativo deve dimostrarsi sicuro e accogliente: che si opti per un design liberty, per un arredamento contemporaneo o per un look classico, è importante avere l’opportunità di personalizzare gli arredi con cui si è a contatto tutti i giorni e di creare spazi su misura.

Un ulteriore elemento che non può essere trascurato è quello che chiama in causa l’età dell’edificio: nella maggior parte dei casi, infatti, gli immobili di prestigio non sono di recente costruzione, e ciò si traduce nella necessità di affrontare spese consistenti nel corso degli anni. Tali spese non riguardano solo la manutenzione di infissi, serramenti e pavimenti, ma anche i consumi di energia: è facile ipotizzare che immobili di questo tipo rientrino tutti in classe G.

Infine, ultimo ma non meno importante criterio da considerare, la logistica: una residenza isolata situata in campagna, per quanto suggestiva e affascinante possa essere, rischia di risultare difficile da raggiungere, non solo per amici e parenti, ma anche per una eventuale ambulanza di cui si potrebbe aver bisogno. A seconda del grado di privacy e di quiete di cui si vuol beneficiare, quindi, occorre capire se si preferisce avvicinarsi ai centri abitati o tenersene alla larga.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.