Home Curiosità Sos Trasloco – Consigli rapidi per non impazzire

Sos Trasloco – Consigli rapidi per non impazzire

0
CONDIVIDI
trasloco

Quando si cambia casa si è sempre alle prese con lo smontaggio dei mobili, l’inscatolamento di vestiti e soprammobili e non sempre si ha il tempo o la forza fisica di fare tutto. Ecco quindi che ricevere qualche consiglio pratico potrebbe essere utile per evitare di perdere la pazienza e per portare a termine il trasloco in tempi celeri.

L’importanza delle ditte di traslochi

Per quanto possa sembrare banale come consiglio, interpellare una ditta di traslochi è il metodo migliore nei casi in cui:

  • Non si hanno a disposizione furgoncini o veicoli cabinati
  • Non si hanno amici o parenti pronti a dare una mano
  • Si deve provvedere al trasloco in tempi molto ristretti

Il servizio di trasloco a pagamento è molto gettonato, ne sanno qualcosa le ditte di traslochi Lucca e di tutte quelle grandi città che sono solite vedere un grande via vai di famiglie che cambiano casa per motivi di lavoro o di spazio. Queste aziende permettono all’utente di spostare la propria attenzione verso cose più importanti, come ad esempio la voltura delle utenze e tutti gli incartamenti burocratici che un cambio di abitazione comporta. Inoltre le ditte di traslochi sono solite collaborare con professionisti esterni, che oltre a spostare oggetti sanno anche come smontarli e rimontarli una volta arrivati a destinazione.

Fare le pulizie al momento giusto

Per evitare di perdere tempo è importante capire quando fare le pulizie e soprattutto quali. Se per pulizie si intende il “decluttering” di soprammobili, abbigliamento e altri oggetti, è consigliabile agire subito, così che nella nuova casa arrivino solo gli articoli utili. Un buon modo per disfarsi del superfluo è donarlo, specialmente se si tratta di vestiti o giocattoli che potrebbero servire a famiglie più bisognose. Le pulizie relative ai pavimenti o ai mobili che rimarranno nella vecchia casa invece, devono avvenire per ultime, così da evitare di doverle ripetere inutilmente durante e alla fine del trasloco.

Inscatolare con il metodo giusto

Per avere tutto pronto nel giorno del trasloco è necessario agire in largo anticipo e soprattutto capire come devono essere scelte, organizzate e chiuse le scatole prima del loro spostamento. Esse infatti devono essere selezionate prediligendo quelle in cartone molto rigido, così da evitare che si rompano durante il trasloco. Utilissime inoltre le etichette adesive, che danno modo di indicare sopra ogni collo il suo contenuto. Questo permetterà all’utente, una volta arrivato nella nuova casa, di aprirle in ordine di utilizzo. Altro aspetto da ponderare bene è il peso delle scatole, che deve essere sempre moderato. È inutile infatti creare delle scatole molto pesanti e altre estremamente leggere. In fase di organizzazione pacchi è necessario quindi distribuire il peso nei vari cartoni in maniera omogenea. Infine, cibo e alimenti facilmente deperibili devono essere trasportati per primi o in contenitori refrigeranti, così che non rischino di rovinarsi a causa dello sbalzo di temperatura.

Pochi consigli ma ben mirati, che se seguiti, permetteranno al traslocante di risparmiare sia soldi che tempo.