Home Lifestyle Lo stile Bohemien

Lo stile Bohemien

0
CONDIVIDI

Lo stile Bohemien è forse meno caratterizzante di altri ma presenta comunque dei tratti che lo rendono riconoscibile senza alcun dubbio. Non si può dire che sia uno stile classico sebbene ne assorba alcune caratteristiche, nè moderno anche se pure in questo caso ne presenta alcune caratteristiche. Andiamo dunque a capire di che parliamo.

Cos’è lo Stile Bohemien

Per comprendere e riconoscere lo stile Bohemien dobbiamo andare indietro nel tempo. Ci troviamo così a Parigi, nel periodo successivo alla guerra dei trent’anni.

In quel periodo molti Boeri si trasferirono in Francia. Si trattava soprattutto di giovani che desideravano portare avanti gli studi all’Università della Sorbona e di artisti.

Da questo deriva il nome Bohemien, uno stile che si rifà alla libertà di queste persone, ai loro viaggi e agli elementi raccolti in questi, portati a  Parigi a comporre l’arredamento delle loro, generalmente, povere case.

Questi artisti, infatti, erano piuttosto squattrinati, per cui ogni elemento di arredo poteva andare bene, purché funzionale. Lo stile Bohemien si caratterizza per la fantasia, i colori spesso accostati in modo casuale, in un apparente caos ma che tale in realtà non è.

Libertà, semplicità, accostamenti apparentemente casuali e per nulla omogenei sono gli elementi che caratterizzano lo Stile Bohemien. A tutto ciò si associa il romanticismo che si respira nelle case in stile Bohemien, così come erano romantici gli artisti che per necessità più che per volontà fondarono questo stile.

Stile Bohemien in camera da letto

Certo, parlando di romanticismo, come si può non considerare la camera da letto? Lo stile Bohemien sta a cavallo tra lo stile ricercato e il trasandato puro. Considerando che in origine l’arredamento Bohemien era composto da pazzi di arredo recuperati da cantine e solai, si comprende come in questo stile i mobili si presentino vissuti, con graffi ed imperfezioni ed è molto facile scivolare nel trasandato puro, al limite della discarica.

Certamente l’elemento centrale della camera è il letto che deve essere a sua volta vissuto, magari in romantico ferro battuto. A letto grande e morbido si associano cuscini, coperte e tutto ciò che serviva all’epoca per stare caldi, a leggere o ascoltare musica anche se fuori la capitale Francese proponeva pioggia e freddo.

Per quanto riguarda i colori, spazio alla fantasia, senza alcun vincolo. Molto apprezzati sono i disegni sui tessuti, spesso di carattere geometrico di vario genere ma anche con disegni di grandi fiori stilizzati e colorati.

Ottima la parete con grandi fiori stilizzati e colorati composti da tessere di mosaico. Questo è un modo per arricchire la parete in modo originale e contemporaneamente impreziosire un ambiente semplice.

La Cucina nello stile Bohemien

Le persone meno ordinate molto probabilmente saranno le maggiori estimatrici dello stile Bohemien in cucina. Certamente l’ordine non è una caratteristica di questo genere di cucina.

I pensili non esistono, sono sostituiti da mensole su cui trovano posto barattoli destinati a contenere gli alimenti per la preparazione di pasti frugali.

Gli elettrodomestici da cucina sono presenti ma messi un po’ dove capita, senza un ordine preciso, in piena sintonia con quel carattere di fantasia e libertà, al limite del rivoluzionario dello Stile Bohemien.

L’igiene è importante ma non è necessario che gli elettrodomestici da cucina si presentino perfetti e scintillanti. Anche questi aiutanti in cucina sono vissuti e si bada soprattutto che siano funzionali, se sono molto datati pazienza, anzi meglio.

Padelle ed accessori sono posti appesi in piena vista mentre l’ideale, se possibile, è una vecchia cucina monoblocco in ferro che oltre ad essere funzionale ed economica, è anche in pieno rispetto di questo stile.

Se intendi creare uno stile Bohemien in casa tua, ricorda che fa al caso tuo solo se hai una mentalità destrutturata, libera e fantasiosa e che in ogni caso non devi cadere nella trappola dell’eccessivamente vissuto, trasformando la tua casa in una discarica.