Home Giardini e Terrazze Consigli per l’illuminazione da esterno con uno sguardo al risparmio energetico

Consigli per l’illuminazione da esterno con uno sguardo al risparmio energetico

0
CONDIVIDI
lampade da esterno

Il risparmio energetico è una necessità da cui non si può prescindere anche quando si pensa all’illuminazione degli spazi esterni, per la quale si può fare riferimento alla tecnologia LED. Numerosi sono i vantaggi che vengono garantiti da questo tipo di soluzione, che ha il pregio di richiedere una manutenzione ridotta e, inoltre, non contribuisce alla produzione di inquinamento luminoso.

Quando ci si mette in cerca di Lampade da esterno, è fondamentale puntare su prodotti che, oltre ad essere efficienti e pratici, si rivelino in grado di resistere ai fenomeni atmosferici: se la scelta ricade sulle luci LED integrate, sarà tanto di guadagnato.

Contenuti articolo

Come arredare gli ambienti esterni con l’illuminazione

L’architettura dei luoghi che devono essere illuminati è uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione prima di qualunque acquisto: è ovvio, infatti, che l’illuminazione da esterno non serve solo a fare luce, ma deve contribuire anche a ricreare la migliore armonia possibile tra i diversi elementi che fanno parte del contesto. Quello che conta è evitare che la luce sia indirizzata all’altezza degli occhi; al tempo stesso, però, essa non deve essere diretta verso il cielo, sia perché in questo modo si è responsabili di un inutile inquinamento luminoso, sia perché così rimangono vari angoli bui.

Quali prodotti scegliere

Le possibilità di scelta per l’illuminazione da esterno sono numerose, anche se ci si limita a valutare le proposte con tecnologia LED: si spazia, infatti, dai lampioncini a LED ai fari LED, passando per le strisce, i lampadari, le lanterne, i lampioni, i faretti e le applique. Ipotizzando di voler illuminare il giardino di un’abitazione in stile cottage, il suggerimento sarebbe quello di propendere per una o più lanterne da esterno realizzate in ottone o in ferro battuto; nel caso in cui, invece, si abbia a che fare con il cortile di una villetta dal mood più moderno, non c’è niente di meglio di alcuni faretti in metallo spazzolato, in alluminio o in acciaio.

Tutte le caratteristiche dei faretti LED

La versatilità è uno dei punti di forza più interessanti dei faretti LED da esterno, che hanno il pregio di poter essere collocati praticamente ovunque: sulle scalinate, per esempio, ma anche al livello del terreno.

Nell’eventualità in cui si ricorra a soluzioni a picchetto, poi, è possibile illuminare e mettere in risalto gli alberi, anche quelli di struttura imponente. I faretti sono progettati e costruiti per emettere un fascio di luce molto forte che è indirizzato su zone ben precise; in genere restano al di sotto dei 60 gradi e consentono di valorizzare dei dettagli paesaggistici o architettonici, come la facciata di una palazzina.

Nella maggior parte dei casi la luce viene proiettata dal basso verso l’alto, ed è per questo motivo che in occasione dell’installazione occorre impedire la dispersione nel cielo del fascio di luce.

Quando conviene scegliere le lanterne da esterno

Una valida e preziosa alternativa può essere identificata nelle lanterne a LED, le quali possono essere collocate sia su muri esterni che su lampioncini e lampioni. La loro funzione decorativa è evidente, e non è un caso che esse siano comuni nelle ville dallo stile antico, oltre che tra le vie di molti centri storici.

Chi opta per le lanterne da esterno sacrifica l’efficienza sull’altare della bellezza e dell’eleganza, ma si tratta di soluzioni che meritano comunque di essere prese in considerazione per un’illuminazione di design.

I fari da esterno

Infine, nel novero dei prodotti che è bene conoscere quando ci si accinge a illuminare gli spazi esterni della propria abitazione ci sono anche i fari da esterno, che sono utili quando si ha la necessità di illuminare aree piuttosto ampie. Essi sono destinati a essere applicati sulle pareti esterne, sui pali alti dei lampioni da giardino ma anche su quelli dell’illuminazione pubblica in strada.

Il LED, anche in questo caso, garantisce un risparmio energetico più che consistente, in virtù di una notevole riduzione dei consumi, decisamente inferiori rispetto a quelli degli apparecchi di illuminazione ad alto wattaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.