Home Notte Come arredare una camera da letto matrimoniale in stile classico

Come arredare una camera da letto matrimoniale in stile classico

0
CONDIVIDI
camera da letto classica

La camera da letto, luogo intimo per eccellenza, deve essere arredata senza lasciare nulla al caso. Sono tanti gli stili che si possono chiamare in causa quando si arreda la camera da letto matrimoniale. In questo novero, è possibile includere lo stile classico che, man mano che passano gli anni, non tramonta mai.

Sinonimo di eleganza e di cura del dettaglio, permette di spaziare tra diversi elementi che si possono trovare tranquillamente online su tanti e-commerce di successo.

Quali sono le linee guida da seguire quando si decide di renderlo protagonista della propria stanza da letto? Nelle prossime righe, vediamo assieme alcuni consigli, ispirati anche da quanto scritto su Comefare.com.

I colori giusti

Come in tutti i casi, anche quando si parla della camera da letto arredata in stile classico è opportuno chiamare in causa la parentesi dei colori. I migliori da considerare in questo frangente sono indubbiamente le cromie soft, tendenti al panna. L’effetto estetico da loro creato può essere “spezzato” con qualche tocco di colori più scuri, da inserire con parsimonia. Questo significa che, in concreto, è meglio dedicare le cromie più scure agli accessori o ai cuscini del letto.

Attenzione: non è necessario mettere in primo piano solo la tinta unita. Anche le fantasie, se sapientemente dosate, hanno il loro perché. Tra le migliori per una stanza da letto in stile classico rientra senza dubbio quella floreale.

La potenza dei dettagli

Ribadiamo: quando si parla di camere da letto matrimoniale in stile classico, i dettagli hanno una potenza speciale. Per valorizzarla si può puntare sulla testata del letto, scegliendone una particolarmente elaborata, ma anche sugli elementi luminosi. Una lampada da comodino caratterizzata da un paralume esteticamente importante. Lo stesso vale per il corpo principale della lampada, con il quale si può “osare” optando anche per il color oro.

Classico… e non solo

Il bello dello stile classico per la camera matrimoniale – ma anche per altri ambienti della casa – riguarda la possibilità di inserire anche citazioni di altri stili di arredamento. Qualche esempio? Gli accenni allo stile industrial, che può essere richiamato attraverso gli elementi luminosi e, in particolare, alle lampade caratterizzate da un paralume in metallo satinato.

Armonia, prima di tutto

A prescindere dalla gestione dei colori e dalle scelte relative all’inserimento di dettagli che richiamano altri stili, quando si parla di camera matrimoniale arredata in stile classico non si può mettere in secondo piano l’armonia.

Questa peculiarità si estrinseca attraverso la simmetria innanzitutto. Una camera da letto matrimoniale arredata in stile classico dovrebbe essere per esempio caratterizzata dalla presenza di due lampade da comodino una uguale all’altra.

I materiali perfetti

Un doveroso cenno deve essere dedicato ai materiali. Quali sono i migliori? Senza dubbio il legno, che non dovrebbe essere decapato ma dall’aspetto curato. L’ideale è sceglierlo per complementi come le sedie, che dovrebbero essere imbottite e caratterizzate dalla presenza di copri sedia anche esteticamente elaborati.

Abbiamo già citato il metallo. In questo caso, è importante sottolineare che, a differenza di quanto accade con lo stile Shabby Chic o con quello provenzale, è meglio evitare di mettere in primo piano il suo aspetto naturale e orientarsi verso dettagli color oro, che permettono di valorizzare anche l’eventuale armadio a muro o, per meglio dire, la sua maniglia.

Relax? Sì, grazie!

Concludiamo con un consiglio molto speciale. Nel momento in cui si decide di arredare la camera da letto matrimoniale in stile classico, è opportuno dare spazio a un angolo di relax. Una toilette dai colori perfettamente abbinati al resto dell’arredamento permette di trasformare la stanza da letto nel luogo perfetto per prendersi cura di sé.