Home Solai, Cantine e Garage Come tenere a posto una cantina

Come tenere a posto una cantina

0
CONDIVIDI

Quanto disordine in casa! E metti qui e metti lì, lo spazio a disposizione si riduce sempre a vista d’occhio. Questo è un po’ il problema di tutti coloro che si fermano un attimo a guardare dinanzi a sé il disordine e tentano disperatamente di trovare una soluzione su come tenere in ordine la cantina.

La soluzione per tenere a posto la cantina nel migliore dei modi possibili ottenendo ordine e spazio, non solo c’è, ma a patto di rispettare alcune facilissime regole il disordine in cantina non esisterà più e si darà massima accortezza a pulizia e spazi perfetti.

Cantine: come riordinarle

Le cantine di solito sono spazi abbastanza piccoli e molte volte diventano un deposito per gli oggetti che al suo interno vengono riposti nei modi più disparati. Valigie, ricordi, oggetti ingombranti, queste sono solo alcuni degli oggetti che solitamente vengono riposti in cantina e con lo spazio che manca il più delle volte.

Una delle prime cose, per l’organizzazione della propria cantina nel migliore dei modi, è quella di fare una pulizia degli oggetti che in vero non vi servono o forse un giorno potranno servire. Lo sbaglio è quello di tendere troppo spesso a riporre nelle cantine oggetti che non hanno più un vero uso, rotti o che non riprenderemo mai. Anima e coraggio dunque per fare un po’ di pulizia, alla ricerca solo degli oggetti che hanno un’importanza o un’utilità rilevanti.

Per mettere a posto la cantina è importante avere mensole e ripiani al suo interno, meglio se in muratura. Inoltre sarebbe bene evitare quelli in legno a causa dell’umidità che spesso ammuffisce e marcisce. Magari si potrebbero mettere molti ganci a muro per tenere sù i sacchetti, le scope o oggetti che così non invadono lo spazio negli scaffali o sul pavimento, dove comunque sarebbe meglio non appoggiare nulla.

L’ideale sarebbe mettere a posto i piccoli oggetti all’interno di scatoloni sigillati e incollare su ognuno di essi un’etichetta che si veda bene, in cui si indichi il contenuto esatto della scatola. Poi si dovrebbero raggruppare gli oggetti per utilità, ad esempio tutti gli attrezzi per il giardinaggio andrebbero messi in un’unica scatola e non sparsi.

Se si devono mettere a posto le biciclette, il modo più utile per tenerle in ordine e ottenere quanto più spazio, è quello di metterle al muro attraverso precisi ganci. Gli attrezzi andrebbero anch’essi messi appesi e volendo si può usare un tavolo da lavoro che dovrà rimanere sempre vuoto per facilitare le attività.

Infine, per l’organizzazione della cantina, occorre catalogare pure l’organizzazione delle scorte degli alimenti che non dovranno mai essere messe sul pavimento. Queste di seguito sono alcune indicazioni per organizzare gli alimenti più riposti in cantina: l’olio va sistemato in contenitori di latta o di alluminio e diviso in modo da avere latte da max 5 litri, per rimetterlo nelle bottiglie con più praticità. Il vino deve invece essere riposto in apposite botti sigillate, così da ricreare anche un ambiente simile alle cantinette refrigerate per vino, tanto di tendenza oggi nell’arredo. E infine le conserve vanno messe in barattoli di vetro sterilizzati e chiusi ermeticamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here