Home Living Come scegliere una stufa a gas d’arredo: estetica e comfort in casa

Come scegliere una stufa a gas d’arredo: estetica e comfort in casa

0
CONDIVIDI

Se credete che una stufa a gas sia solamente un apparecchio utile a riscaldare la cucina, il soggiorno o un altro ambiente della vostra casa, vi sbagliate di grosso. La scelta di stufe e camini, infatti, dipende sia da aspetti prettamente tecnici, come la potenza o la tipologia (ventilata, canalizzata, ecc.), sia dal design, specialmente se desiderate abitare in una casa dallo stile elegante, coerente e curato nel dettaglio.

Tra le varie soluzioni che si trovano sul mercato, le stufe a gas costituiscono un’ottima opzione per risparmiare sui costi del riscaldamento domestico. I nuovi modelli, infatti, sono progettati ad hoc per ridurre i consumi di carburante, pur garantendo una temperatura confortevole anche nei periodi più gelidi: rivolgendovi a Barzotti, troverete una gamma molto ampia di stufe a gas in offerta a prezzi competitivi.

Accanto alle prestazioni, anche il design di una stufetta a gas dovrebbe influire sulla scelta finale. Per fortuna, esistono modelli per tutti i gusti e le esigenze stilistiche: da quelli più moderni, dalle tonalità accese e brillanti che ben si adattano con un arredamento di ultima generazione, a quelli che richiamano uno stile più classico, perfetti per valorizzare un soggiorno rustico o una graziosa cucina in legno.

Un altro vantaggio del riscaldamento a gas, rispetto a quello a legna o a pellet, consiste nella maggiore semplicità e versatilità di questi apparecchi. Se, infatti, un camino tradizionale richiede spazi adeguati per l’installazione, una stufetta a gas può essere tranquillamente posizionata in qualsiasi angolo, senza che vengano effettuate particolari modifiche, dunque in tempi veloci e senza troppi costi aggiuntivi.

Tutto ciò rappresenta un enorme vantaggio, ad esempio, per chi vive in un palazzo storico o in una zona centrale, dove non è possibile effettuare interventi visibili dall’esterno, senza prima aver ottenuto l’autorizzazione. O, ancora, per chi non vuole investire cifre esagerate per riscaldare una seconda casa o una villetta per le vacanze. Insomma, una categoria di prodotti dalle innumerevoli applicazioni!

Pertanto, le stufette a gas sono consigliate per chi abita in un appartamento non molto grande, oppure come soluzione rapida ed economica per un cucinino o un altro ambiente di piccole dimensioni. Al contrario, per riscaldare un’ampia zona living o un moderno monolocale open-space, meglio puntare su una stufa di ultima generazione, capace di offrire un perfetto compromesso tra stile e prestazioni.

In presenza di spazi comodi, si può optare per una stufa trifacciale, sia da terra che nella versione sospesa. Un elemento d’arredo che valorizza l’ambiente, creando un piacevole tepore ed integrandosi a meraviglia con i mobili e gli accessori presenti. Al contrario, per riscaldare una piccola camera, si può scegliere una stufa bifacciale, dal design più compatto, o una particolarissima stufa a cilindro.

Un’altra idea innovativa, dedicata agli estimatori di uno stile minimal, è la stufa a gas sospesa, oggi sempre più apprezzata e diffusa nelle case degli italiani. Con il suo caratteristico design, questa tipologia di stufe non ha nulla da invidiare ad un mobile di lusso. In più, la sospensione favorisce la diffusione del calore verso tutte le direzioni: bastano pochi minuti, dunque, per godere di una temperatura ottimale.

Per chi, invece, non vuole rinunciare ai comfort della modernità? La migliore opzione è una stufa con funzioni smart, che divenga parte integrante della domotica. Questi nuovi apparecchi possono essere collegati ad un’app sul telefono, in modo da controllarne accensione, spegnimento e temperatura anche da remoto. E, perché no, per programmare gli orari di messa in funzione e trovare, al rientro, un bel tepore!

Un altro aspetto fondamentale delle moderne stufe a gas è il maggiore ‘controllo’. In altre parole, questi apparecchi assicurano un’efficienza imbattibile, permettendo di regolare la temperatura e di monitorare, dunque, i consumi. Optando per un prodotto di questo tipo, pertanto, è possibile evitare spiacevoli sorprese in bolletta, pur senza rinunciare ad una casa ben riscaldata in qualsiasi periodo dell’anno.

Ad ogni modo, quando arriva il momento di scegliere il proprio sistema di riscaldamento, è bene confrontarsi con chi, di stufe e camini, se ne intende. Una consulenza tecnica, prima di concludere l’acquisto, può davvero fare la differenza. Potrete, infatti, risparmiare sul breve termine, optando per un modello in linea con le esigenze domestiche, sia a lungo termine, eliminando ogni eventuale spreco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.